Niccolò Fabi ha inaugurato la Milano Music Week Live report, 20/11/2017

foto di Marco Villafoto di Marco Villa
21/11/2017 di

Non poteva esserci inaugurazione migliore per la prima edizione della Milano Music Week, che è stata battezzata dalle registrazioni di VH1 Storytellers, lo storico programma che porta il racconto della musica sul palco e in televisione. Il protagonista della serata è stato Niccolò Fabi, "un artista in stato di grazia", come ha giustamente ricordato Luca De Gennaro nell'introduzione alla serata. Dopo i saluti istituzionali dello stesso De Gennaro, a cui è stata affidata la direzione artista della MMW, e dell'Assessore alla Cultura del Comune di Milano Filippo Dal Corno, sulla scenografia di lampade allestita sul palco del Teatro dal Verme, con il pubblico che lo avvolgeva a 360°, Niccolò Fabi ha intonato il primo dei brani scelti per raccontarsi, "Solo un uomo". 

Con la delicatezza che lo contraddistingue, caratteristica che lo stesso Fabi si attribuisce più volte ai microfoni di Carolina Di Domenico, ha raccontato i vent'anni di carriera recentemente celebrati con la pubblicazione della raccolta "Diventi Inventi 1997/2017". Non è un caso che la voglia di mettere un punto fermo arrivi all'indomani di quello che lo stesso Fabi reputa come un momento insuperabile della sua carriera di artista, in particolare di scrittore di musica. "Con la pubblicazione di "Una somma di piccole cose" sono arrivato a un livello così intimo di scrittura che dubito di riuscire a ripetere, e nemmeno lo vorrei".

Uno dei momenti più divertenti della serata arriva quando Fabi dimostra come basti poco per cambiare del tutto il senso di una canzone, eseguendo una delle sue canzoni più note in due versioni: una primissima stesura in minore, scritta agli esordi, un po' triste e arrabbiata (e il cui titolo originale era "Senza capelli"), e la versione in maggiore che tutti conosciamo come "Capelli", decisamente più ironica nonostante il testo identico.
Così, tra le interpretazioni solo voce, chitarra e pianoforte, Fabi ha ricordato la sua scarsa predispozione ad essere al centro dell'attenzione, che di certo non è mancata dopo la vittoria del Premio Tenco per il miglior album nel 2016. E ha ricordato anche quanto annunciato un paio di mesi fa, ovvero che la sua intenzione per il prossimo futuro di prendersi una lunga pausa. Prima però, sarà possibile vederlo ancora dal vivo, il 26 novembre al Palalottomatica di Roma, per la data conclusiva del tour di "Diventi Inventi 1997/2017"

Gran finale con una versione acustica a cuore aperto di "Lasciarsi un giorno a Roma", con tutto il teatro in piedi ad applaudire un artista discreto e delicato, uno di quelli da tenersi ben stretti in mezzo a un mondo spesso votato all'apparenza.

La puntata di Vh1 Storytellers dedicata a Niccolò Fabi sarà trasmessa sul canale 67 del digitale terrestre e su MTV l'8 dicembre alle ore 20. Non perdetevela.

 

Tag: milano music week concerti live report

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati


    LEGGI ANCHE:

    Top It 2017: i 20 dischi dell'anno secondo Rockit