Disco del giorno
album Respira - CARA
Leggi la recensione

Descrizione

Dopo un percorso durato due anni e due ep, in questo album eterogeneo sento di aver trovato un punto di partenza che davvero mi rappresenta. In ‘Respira’ i brani sono accomunati da una coltre di inquietudine e malinconia ma allo stesso tempo inebriati da una leggera brezza che tenta di spazzarle via. Rappresenta quel momento di presa di coscienza in cui per un attimo il tempo di ferma, tutto si ferma, e si sento solo il proprio respiro. Lento. Profondo. Costante.
In queste tracce ci sono i miei turbamenti, ci sono io che faccio i conti con i miei sbagli e accetto le mie debolezze.
I testi, quasi mai chiari e diretti, sono la scenografia in cui si sviluppa una trama che non c’è e le emozioni e le sensazioni emergono in questo clima a volte oscuro e claustrofobico. Ho cercato di esprimere sensazioni che spesso neppure io comprendo fino in fondo.
Le 11 tracce sono state registrate al Tup Studio di Brescia con la produzione di Pierluigi Ballarin nel novembre del 2015.

Credits

Nel disco hanno suonato:
Cara – Chitarre e voce
Davide Chiari – basso chitarre e voce
Simone Gelmini – batteria
Pierluigi Ballarin – chitarre, tastiere e percussioni

Prodotto da Pierluigi Ballarin e Cara
Masterizzato da Andrea Suriani
Progetto grafico di Cara

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati