Leggi la recensione Video in questo album (1)

Descrizione

Le canzoni sono le favole e gli incubi della mia vita, scrivere una canzone è dare forma a un sentimento per poterlo fisicamente afferrare, possedere, a volte allontanare e rifiutare...
è il mio modo di comunicare, con gli altri ma anche con le mie profondità, il mio modo di raccontare e raccontarmi, di liberare e liberarmi, la possibilità di essere onestamente me stessa ma anche di assumere forme diverse, di dare voce ai miei segreti e alle mie fantasie.
In questo disco parlo essenzialmente di me e vi presento Pedro, una specie di alter ego o forse una maschera, che ama, si tormenta, spreca, si trasforma.
Come una fenice, ognuna di queste canzoni è la cenere da cui risorgo e volo sopra la mia vita e quella del mondo, osservo dall'alto.
Le chitarre sono il mio urlo, le ritmiche il mio passo, la mia corsa, il mio respiro a volte affannoso, quasi un'apnea, la vita è la mia ispirazione, l'amore, il sesso e le gabbie in cui viviamo.
Pedro tenta di uscirne, non sempre riesce ma il s…

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati