Claudio Enrico Paolo Baglioni (Roma, 16 maggio 1951) è un cantautore italiano. Musicista, compositore, autore, interprete, scrittore e architetto.

Claudio Enrico Paolo Baglioni (Roma, 16 maggio 1951) è un cantautore italiano.
Musicista, compositore, autore, interprete, scrittore e architetto. Claudio Baglioni è uno tra gli artisti più amati e di maggior successo di pubblico e di critica nella storia della musica popolare italiana. Nel settembre del 1970 esce il suo primo album ufficiale: “Claudio Baglioni”. Da allora, Baglioni ha pubblicato - in Italia - 16 album originali, 11 album dal vivo e numerose raccolte di successi. Ha registrato in italiano, spagnolo, francese, inglese, portoghese, maltese, tedesco e polacco. Ha composto l’inno dei Mondiali di nuoto 1994, l’inno della Nazionale italiana di calcio 1998, l’inno delle Olimpiadi invernali 2006 e l’inno Mondiali di Nuoto 2009. Ha al suo attivo 3 libri, 4 volumi fotografici e diverse raccolte di testi. Oltre che in Italia, ha cantato e suonato in tutta Europa, Canada, Stati Uniti, Argentina, Brasile, Perù, Venezuela, Messico, Giappone, Turchia e in molti paesi africani. Ha progettato, in qualità di architetto, teatri stagionali all’aperto, un teatro itinerante innovativo per 5000 spettatori, la riqualificazione - per intrattenimenti e vita sociale - dell’intero quartiere della fabbrica del gas (gazometro) di Roma.
Nella notte del passaggio di millennio (1999-2000) ha tenuto un concerto straordinario: l’unico di musica popolare mai effettuato in Piazza San Pietro davanti a 300.000 persone e al Santo Padre Giovanni Paolo II.
Claudio Baglioni (all'anagrafe Claudio Enrico Paolo) nasce a Roma il 16 maggio 1951 nella clinica Villa Bianca, figlio unico di Riccardo Baglioni, maresciallo dei Carabinieri e di Silvia Saleppico, sarta. Trascorre l'infanzia nel quartiere di Monte Sacro e l'adolescenza in quello di Centocelle. Nel 1965 riceve in regalo la sua prima chitarra e dopo breve tempo inizia a suonare alcune canzoni di Fabrizio De André da autodidatta. Le sue prime esperienze musicali si svolgono in un complesso amatoriale (Les Images), tentando alcuni esperimenti di "teatro cantato" con una compagnia chiamata Studio 10, mettendo in scena passi scelti di Neruda, Allan Poe… Nel luglio del 1968 partecipa al concorso "Fuori la voce", presentato da Pippo Baudo, Nello stesso anno incontra Antonio Coggio, produttore e pianista, che diventerà il suo principale collaboratore.
L'anno successivo viene pubblicato il suo primo 45 giri, Una favola blu/Signora Lia e il cantante prende parte a Un disco per l'estate con Una favola blu e alla sezione giovani del Festivalbar con Signora Lia. Nel 1972 esce Questo piccolo grande amore, un concept album che lo consacra al successo contribuendo all'identificazione di Baglioni come cantautore romantico e dei buoni sentimenti per antonomasia. L'album vende 900.000 copie e rimane primo nelle classifiche italiane per 15 settimane, mentre il brano fu definito "canzone italiana del secolo" e premiato al Festival di Sanremo.
Nel 1981 esce Strada facendo. L'album, anche grazie all'enorme successo del singolo di lancio, gli consente di vincere il premio come Miglior cantante dell'anno al concorso Vota la Voce ed il premio Miglior cantautore assegnato dall'Associazione Critici Discografici. L'anno successivo il cantante intraprende una tournée negli stadi che raggiunge un totale che supera il milione di spettatori.
Il 16 novembre 1990 esce l'album Oltre, la cui uscita era stata rimandata anche a causa di un incidente automobilistico che aveva colpito il cantautore durante la registrazione dello stesso.
Il 3 novembre 2003 il Presidente Carlo Azeglio Ciampi lo nomina Commendatore della Repubblica. Nello stesso anno esce un altro disco in studio, Sono io, l'uomo della storia accanto, il quale ha ottenuto un Premio Lunezia per la qualità dei suoi testi. Prende parte attiva alle manifestazioni dei XX Giochi olimpici invernali di Torino 2006: l'8 dicembre porta, in veste di tedoforo, la torcia olimpica da Piazza Navona a Campo de' Fiori. Compone anche Và, inno ufficiale della manifestazione. Il 21 giugno presenta, durante un mini-concerto tenuto in un bar dell'isola di Lampedusa, il suo ultimo brano inedito inserito nell'omonima raccolta dal vivo Buon viaggio della vita.
Nel marzo 2015, sulla sua pagina Facebook, il cantautore pubblica una foto con Gianni Morandi. Alcuni giorni dopo, i cantautori annunciano nelle loro pagine una collaborazione dal titolo Capitani coraggiosi, ispirandosi al romanzo di Rudyard Kipling. Vengono fissate all'inizio dieci date al centrale del Foro Italico a Roma, per poi svilupparsi successivamente in uno show televisivo, una tournée per l'Italia, una trasmissione radiofonica e un disco. Il 15 giugno viene presentato il singolo, Capitani coraggiosi, scritto da Baglioni, che lancia il tour.
Il 5 settembre 2017 viene annunciato come direttore artistico del 68º Festival di Sanremo, ed il 22 dello stesso mese viene confermato anche come conduttore. Per sua stessa ammissione, gia' sul finire dell'edizione 2018, starebbe valutando l'organizzazione dell'edizione del 2019.

Claudio Enrico Paolo Baglioni (Roma, 16 maggio 1951) è un cantautore italiano.

Continua a leggere Claudio Baglioni su Wikipedia.