Costa Volpara - Un augurio sincero testo lyric

TESTO

UN AUGURIO SINCERO (A.G. Budano)


Camminavo col vento e col sole
sul ponte della città che muore
una città illuminata a mattino
mi diceva quanto poi il cielo era vicino
la città sapeva di un fiore
e mi poteva parlare abbastanza
di un odore
di un qualcosa nel cuore

E nell’attimo che non ritornava
il poeta riprese la penna sepolta
poi scrisse sull’erba di un muro
un saluto un augurio
un pensiero
un augurio sincero
che tu possa dormire stanotte
Abbracciata alla stella più alta e più vera

Che la vita sia gioia e dolore
si capisce nella città che muore
e che il sole ti illumini il viso
ti ricordi
quanto poi vero sia il mattino
e lo scirocco ti riscaldi il cuore
che ti sappia poi dire abbastanza
di un odore
di una gioia o un dolore

E nell’attimo che non ritornava
il poeta riprese la penna sepolta
poi scrisse sull’erba di un muro
un saluto un augurio
un pensiero
un augurio sincero
che tu possa dormire stanotte
Abbracciata alla stella più alta e più vera

CREDITS

Testo di Antonello Giovanni Budano Musica di Antonello Giovanni Budano e Cristiano Pizzati Registrato presso R&B studio - Civitavecchia (RM) nell'anno 2010. Chitarra Acustica - Cristiano Pizzati Contrabbasso e tromba - Piero Ranucci Voce - Antonello Giovanni Budano

PLAYER

Premi play per ascoltare il brano Un augurio sincero di Costa Volpara:

VIDEO Un augurio sincero

ALBUM E INFORMAZIONI

La canzone Un augurio sincero si trova nell'album Ultimo Raccolto (antologia) uscito nel 2015.

Copertina dell'album Ultimo Raccolto (antologia), di Costa Volpara

---
L'articolo Costa Volpara - Un augurio sincero testo lyric di Costa Volpara è apparso su Rockit.it il 2022-02-19 14:10:44

COMMENTI

Aggiungi un commento avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia