Descrizione

Il secondo album dei Cranchi, quartetto nato sulle rive del Po nel 2010, si intitola "Volevamo uccidere il re" ed esce il 9 settembre 2012 su In The Bottle Records, distribuito Audioglobe.
La band è formata da Massimiliano Cranchi (appunto), Marco Degli Esposti (già Art of Wind e The Great Northern X), Federico Maio (Kill Kalashnikov e The Great Northern X) e Simone Castaldelli.
Massimiliano è m
antovano, gli altri sono rodigini e il loro primo album, "Caramelle cinesi", uscì in sordina, nel febbraio del 2011.
"Volevamo uccidere il re" è folk. E’ canzone d’autore che sa di pianura e di fiume, di gente che vede le montagne ma non le ha mai scalate, che sente il profumo del mare ma non lo ha mai navigato.
Il disco è stato composto e arrangiato da Massimiliano insieme a Marco nel 2011, poi definito e prodotto con Federico (batteria) e Simone (basso), infine registrato e missato in casa da Marco Degli Esposti.
L’unico ospite dell’album è Francesca Amati (Comaneci, Amycanbe), che ha prestato la sua voce in Cecilia.

"Chi è oggi il re? Il re è un concetto, è una forma mentale di staticità, un dogma.
C'è chi ha combattuto il pensiero unico e c'è chi ancora lo sta facendo.
Molto spesso il “re” vince costringendoci a una guerra tra poveri.
Noi combattiamo con la musica e con le parole."

Tutte le canzoni sono composte da Massimiliano Cranchi e Marco Degli Esposti.
Arrangiamenti di Massimiliano Cranchi, Marco Degli Esposti, Simone Castaldelli e Federico Maio.
Registrato e missato da Marco Degli Esposti a gennaio 2012.
Masterizzato da Carl Saff Mastering, Chicago (IL).
Francesca Amati: voce in Cecilia
Foto: Anna Degli Esposti
Grafica: Luca Toniolo

Credits

Cranchi è: Massimiliano Cranchi (voce e chitarra acustica), Marco Degli Esposti (seconda voce, chitarra elettrica, fisarmonica, pianoforte e banjo), Simone Castaldelli (basso e cori) e Federico Maio (batteria, percussioni e cori).

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati