Leggi la recensione

Descrizione a cura della band

«Le mandibole sono un accessorio meccanico, che ci collega al resto del mondo animale, al bisogno di mordere, nutrirsi, lacerare, vomitare, urlare. Le mandibole sono un tramite.
“Mandibole” è un disco intimo e a allo stesso tempo corale, meditato, masticato e digerito a lungo ma anche urgente. “Mandibole” è movimento di mascelle che scandiscono ossessioni interiori e bla-bla collettivi, che si cibano di tutto e tutto risputano fuori» .
Cristina Nico

“All’inizio volevo fare un concept album…sulla pausa-pranzo. O meglio, sulle visioni di un commesso viaggiatore-artista che solo nel risicato spazio della pausa-pranzo poteva dare sfogo alle sue velleità creative e tra un boccone e l’altro tirava giù gli appunti per un’opera surreale sulla nutrizione”.

Cristina Nico introduce così, in modo quasi ironico, la nascita del suo disco.
La vincitrice della decima edizione del prestigioso Premio Bindi 2014 (con la ballade “Le Creature degli Abissi”), abbandona presto l‘idea iniziale per lasciare spazio alla convinzione che all‘interno dell‘album si dovesse respirare un senso di ‘urgenza‘, più che un disegno pretenzioso. Di quel concept è rimasta ampia traccia nel disco: la stessa title track - Mandibole - rimanda alla bulimia della nostra società, che inghiotte e vomita, che produce in continuazione, mastica e sputa fuori una quantità di informazioni che non possono,
però, sostituire il bisogno di reale comunione con gli altri.

Testi poetici quanto diretti, malinconia ma anche una vena ironica e a tratti surreale, un’attitudine da rockeuse mai rinnegata: queste alcune delle caratteristiche della musica e della poetica di Cristina Nico.

Sarà la OrangeHomeRecords di Raffele Abbate (nel catalogo anche Paolo Saporiti e Sabrina Napoleone, tra gli altri) a pubblicare questo che rappresenta il primo lavoro di lungo respiro per l‘artista genovese, che per l‘occasione si avvale della produzione artistica di Tristan Martinelli (Numero 6, Roberta Barabino, Dejan e l’Orso Glabro) e di Mattia Cominotto incaricato di registrazioni e mix presso il GreenFog Studio di Genova

Credits

Cristina Nico: voci, chitarre
Tristan Martinelli: chitarre, basso, tastiere, batteria, cori
Federico Branca Bonelli: batteria

Produzione artistica: Tristan Martinelli e Cristina Nico
Produzione esecutiva: Cristina Nicoletta

Registrato, mixato al GreenFog Studio di Genova da Mattia Cominotto nel 2013
Masterizzato all’OrangeHomeRecords di Leivi (GE) da Raffaele Abbate nel 2014

Foto leporello: Gaetana Milazzo
Foto copertina: estratti da riprese di David Valolao
Progetto grafico: architwo studio

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati