Leggi la recensione Video in questo album (1)

Descrizione a cura della band

Si intitola La costrizione della nudità il primo disco di Dario Buccino in uscita a fine maggio 2014, realizzato con la collaborazione del produttore  Taketo Gohara.

Dario Buccino è un artista poliedrico con il talento di trasformare in musica ciò che tocca. Compositore performativo, strumentista, vocalista, inventore, teorico e didatta, Buccino lavora con la canzone e per il teatro, il cinema, la danza e le arti visive.
Per celebrare il ventennale del Sistema HN®, il rivoluzionario sistema musicale che ha inventato basandosi sulla parametrizzazione dell'azione fisica dell'interprete (nel 1994 ai Ferienkurse für Neue Musik di Darmstadt lo studioso Heinz-Klaus Metzger lo definì "l'invenzione artistica piu sorprendente degli ultimi 15 anni"), Buccino ha quindi deciso di pubblicare un album dedicato alla forma canzone, cui da sempre è vicino (come musicista di strada e collaborando negli anni con artisti quali Marco Parente, Stefano Edda Rampoldi ed Enrico Gabrielli), e al contempo avviare la produzione della Lamiera HN™, lo strumento protagonista della famiglia delle Percussioni HN™. 

La costrizione della nudità, incentrato sul Sistema HN,  presenta il lato più cantautorale di Buccino, in cui, sulle melodie ricercate e sui suoni ottenuti grazie al mix di diversi elementi, Dario inserisce i suoi testi. Brani intensi, quasi brutali, intimi, appassionati, arrabbiati, d’amore e odio che si susseguono l’uno dopo l’altro.
Il titolo dell'album, una frase di Primo Levi , non è casuale e si lega alla Lamiera HN™: un foglio d'acciaio nudo e crudo che, grazie a segreti accorgimenti costruttivi e alla sorprendente e innovativa tecnica esecutiva elaborata dal compositore, si trasforma in un vero e proprio strumento solista.

L'intento di Buccino è di accendere l'intensità vitale di ogni istante (HN è l'acronimo di "Hic et Nunc" ‒ qui e ora), fino a sentir vibrare insieme mente, corpo e suono, obiettivo che viene perseguito con La costrizione della nudità.

Credits

Dario Buccino: voce, cori, lamiera HN™, HN superballs™, chitarra, banjo, basso, violino, pianoforte.
Sebastiano De Gennaro: vibrafono, marimba, percussioni.
Stefano Nanni: orchestrazione archi (1 | 2 | 4 | 6 | 7).
Mauro “Otto” Ottolini: orchestrazione fiati (2 | 3), tromba, tromba bassa, trombone, flicorno, sousaphone.
Alessandro “Asso” Stefana: organo vox, omnichord, giocattoli elettronici.
Coro di voci bianche Mitici Angioletti, diretto da Mariafrancesca Polli.
Quartetto EdoDea: Edoardo De Angelis, primo violino; Luca Marziali, secondo violino; Emilio Eria, viola; Alejandro Martinez, violoncello.

Musica e testi di Dario Buccino | Edizioni Zùmpapa s.r.l.
Registrato a Milano da Taketo Gohara, presso Officine Meccaniche e Noise Factory.
Coro di voci bianche registrato a Zelo Buon Persico, presso Colori e Musica.
Mixato da Alessio Camagni presso Noise Factory, assistente Federico Calvara.
Masterizzato da Alessio Camagni presso Noise Factory e da Giovanni Versari a Tredozio, presso La Maestà Mastering.
Produzione artistica di Taketo Gohara e Dario Buccino.

Commenti (1)

  • DistortedGhost 30/05/2014 ore 14:13 @DistortedGhost

    togliendoci la voce e' veramente interessante, peccato.

Aggiungi un commento:


ACCEDI CON:
facebook - oppure - fai login - oppure - registrati