Davide Ravera - Ascolta e Testo Lyrics Canzone ruvida

Brano

00:00
 
00:00

Credits Canzone ruvida

Davide Ravera: voce, chitarra acustica; Alessandro Marchiorri: contrabbasso; Riccardo Cocetti: batteria. Testo e musica: Davide Ravera; produzione artistica: Umberto Palazzo; arrangiamento: Davide Ravera, Riccardo Cocetti e Alessandro Marchiorri.

Testo della canzone

Raggiungimi da Molinari, colazione con un Bloody Mary
e una sconosciuta che piange al mio fianco
Non ne ho ancora avuto abbastanza 
di questa pioggia, di queste scosse
di questa Emilia 
ruvida di nome e di fatto?
E quella sera era già tutto scritto
Lui lo disse che sarebbe successo qualcosa di brutto
ma vi amo più della mia vita e se penso a voi che mi tradite
la pioggia di marzo diventa un diluvio

Raggiungimi in via Carteria: droga, sesso e poesia
e una sconosciuta ubriaca si scoscia al mio fianco
Questa storia che andava scritta 
mi sta costando un bel po' di forze
in questa Emilia 
ruvida di nome e di fatto
E ieri sera, per san Patrizio
Greg passava una bottiglia che valeva più di mille consigli
Vi ho amati più della mia vita e se penso a voi che mi tradite
la pioggia di marzo ben presto diventa un diluvio

E come sanno bene i lupi
non si cambia la natura originaria
Non sono soltanto questioni di stile
e solo chi gioca sporco poi si ripiglia

Verso sera sarò in Pomposa, ho di nuovo perso la corriera
ed Ermes mi parla del prossimo viaggio in Tailandia
Non mi importa quasi un cazzo 
del tuo amore, di questa pioggia
perché siamo un'Emilia 
ruvida di nome e di fatto
In fondo sapevo, ho sempre saputo
che davvero sarebbe successo qualcosa di brutto
Dovrei badare alla mia vita ma se penso a voi che mi tradite
un Bloody Mary diventa un diluvio

E come sanno bene i lupi
non si cambia la natura originaria
Non sono soltanto questioni di stile
Stavolta, amore, sono pronto a morire

Album che contiene Canzone ruvida

album Gospel - Davide RaveraGospel
2015 - Post-Rock, Blues, Alternativo Audioglobe, Hazy Music
Vai all'album Vai alla recensione

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati