Davide Ravera - Ascolta e Testo Lyrics Cose calde

Brano

00:00
 
00:00

Credits Cose calde

Davide Ravera: voce, chitarra elettrica; Alessandro Marchiorri: basso elettrico; Riccardo Cocetti: batteria. Testo e musica: Davide Ravera; produzione artistica: Umberto Palazzo; arrangiamento: Davide Ravera, Riccardo Cocetti e Alessandro Marchiorri.

Testo della canzone

Cose calde, cose calde
Devi bere cose calde

13 e 05 e a Maranello si cambia
però non sarà questa la fine della corsa
Chiudi gli occhi un istante, poi benedicili al pianto
Desiderami ancora anche se per un'ora soltanto

C'era odore di sangue, sentivo puzza d'inganno
Tu mi hai chiesto di amarti, io con cura l'ho fatto
Tu non ti sei fidata, hai iniziato a tradirmi
e quante volte la tua passione dipendeva dai loro turni?
Dopo viene la sera, cambieranno le armi
Gli amici come una folla lontana passeranno a trovarti

Cose calde, cose calde
Devi bere cose calde

Quella sera a Palazzo Ducale non ti vidi nemmeno
poi hai bucato il mio schermo mentale con la rabbia di un treno
Ora devi pagare, pagare con la vita
13 e 05, manca poco e sarà finita
Presto viene la sera, canteranno le armi
e guardando negli occhi tuoi verdi ti darò brividi forti

Il tuo sangue rappreso sotto il portico amaro
è l'unico finale degno per un amore corsaro
Apri la bocca ancora per un'ora a questi miei baci
Bevilo fino in fondo, il tuo amore perfetto
Desiderami ancora mentre premo il grilletto

Cose calde, cose calde
Devi bere cose calde
Cose calde, cose calde
Devi bere cose calde

Album che contiene Cose calde

album Gospel - Davide RaveraGospel
2015 - Post-Rock, Blues, Alternativo Audioglobe, Hazy Music
Vai all'album Vai alla recensione

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati