Leggi la recensione

Descrizione a cura della band

Questa è la storia di Giovanni Latruffa, meglio conosciuto come Johnny Swindle, e di come lui sia arrivato ai vertici delle classifiche musicali..."
Questo è l'incipit di Droga e Puttane, il concept album dei De Rapage nel quale i guasconi del rock scostumato hanno deciso di raccontare le vicende di Johnny Swindle, giovane perditempo che, ubriaco insieme al suo amico albanese, si scontra con un treno mentre cerca di far cagar sotto pedoni. Ma invece di andar incontro a morte certa, a Johnny appare Gesù Cristo, il quale gli offre la possibilità di vivere ancora a patto di dedicare la sua vita al rock e di restare sempre fedele alla musica vera.
A Johnny vengono subito in mente droga e puttane, suoi personali traguardi per affrontare l'impresa.
Fra prime prove, battaglie con i vicini di sala prove, coverband e colpi di culo, Johnny otterrà il successo ma allo stesso tempo si vedrà costretto a piegarsi al mercato per conservarlo fino all'inevitabile quanto inaspettata conclusione...

Commenti (2)

Carica commenti più vecchi
  • Mirko Roul 08/10/2015 ore 18:56 @rmirko85

    Commento vuoto, consideralo un mi piace!

  • Mirko Roul 08/10/2015 ore 21:09 @rmirko85

    Alla vigilia del suo compleanno il ragazzo torna a casa a tarda sera e trova il carcerato Maurizio Schillaci, liberato per amnistia e ospite di Pasquale. Da lui scopre che Johnny un vero eroe non si allontanava mai di molto nei suoi viaggi. La vita di un uomo vale un'opera d'arte o per l'artista l'opera d'arte vale più della sua vita? Si intuisce una certa omosessualità tra il ragazzo e Schillaci che per un viaggio di 15 giorni verrà ricompensato con un capitale sufficiente da permettergli al suo ritorno a Chieti, di aprire un garage e sposare la sua ragazza.

Aggiungi un commento:


ACCEDI CON:
facebook - oppure - fai login - oppure - registrati