Leggi la recensione Video in questo album (2)

Descrizione

Un Sogno diventato irrealtà
E' da alcuni anni che siamo nati, e questo è il nostro sogno diventato irrealtà.
Riguardo a noi come esseri umani ci limitiamo a scrivere poche parole, non sono le nostre vite che
vogliamo presentare. Comunque esistiamo, pensiamo e scriviamo musica. Molte cose ci
interessano, molte altre no. La creazione è il risultato di un processo collettivo in cui non è possibile
distinguere nitidamente le singole individualità. Nonpensiamo che questa sia una forzatura
dell'intelletto o la ricerca di un'idea artificialmente originale, al contrario ci sembra una realtà da
tempo esistente ma poco riconosciuta.
Nella scienza questa consapevolezza è presente, ogni persona che dedica le proprie energie e il
proprio estro alla risoluzione di domande e bisogni dell'umanità sa di essere parte di un lavoro
collettivo, e che ormai senza la collaborazione di più menti nulla di quello che abbiamo potrebbe
essere realizzato.
Secondo noi nell'arte lo stesso processo ha avuto luogo e, anche se non riconosciuto o non accettato,
è una realtà. Una canzone può nascere da qualunque cosa, e in questo stato della mente gli "autori"
sono sicuramente tra i principali protagonisti, ma come detto, non i soli. Anche chi ispira una
canzone, sia essa una persona, una cosa o un'idea, entra in questo processo collettivo
Chi concepisce e chi crea gli strumenti con cui l'ispirazione diventa realtà è parte integrante. Chi
l'ascolta, portandola avanti nei propri pensieri e nella vita prorpria, rendendola viva. E' un
patrimonio collettivo, dove tutti e tutto sono i leggitimi proprietari, dove ogni persona può sentirsi
partecipe in fondo, in un modo o nell'altro.
Questa è una nostra sensazione, sappiamo d'altronde che oggi l'estro ed il talento delle persone sono
schiavi del profitto, e tutti in questo vortice senza fine sono costretti ad interiorizzare il magico
grido:"E' mio!". L'energia ha per noi un fascino particolare. Il suo perenne divenire, mutare.
Persone molto più acute di noi avevano percepito tutto questo centinaia e migliaia di anni fa.
Insomma ci chiamiamo Erem Davi Q, piacere di conoscervi.
Viviamo in una parte di queste terra e questo è quello che pensiamo. Forse tra qualche milione di
anni quando il sole nel suo declino impedirà all'umanità di esistere questi concetti non avranno più
senso e tutto cambierà. Quello che sappiamo ora è che la musica, insieme allo studio e alla
comprensione della natura e della società ci mette in risonanza con il mondo, e quello che
ascolterete è uno dei modi che abbiamo per esprimere questa sensazione.
Ps. Le canzoni sono state registrate nella nostra stanza da letto, e gli altri strumenti sono tutti
suonati. Non abbiamo la pretesa di sostiuirci ad uno studio di registrazione professionale,
soprattutto perchè non ci interessa.

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati