rabbiose ed introspettive melodie che raccontano le storie di ogni giorno accompagnate da ruvide ma avvolgenti chitarre,pop con influenze anglosassoni con cantato femminile in italiano. In una parola: EvaGarde.

Pagina gestita da