Eva Milan - Ascolta e Testo Lyrics Prigioni

Brano

00:00
 
00:00

Credits Prigioni

Musica e Testo di Eva Milan
Voci, Chitarre, Basso, Virtual Drums, Synth: Eva Milan

Testo della canzone

Tutte le mie prigioni
bruciano nel mio corpo
Oltre le mura scorre
la barbara normalità
Condannata al silenzio
la grande solitudine
Tutti i miei demoni
cantano liberi
(Questo è il punto in cui
la preda non ha scampo
L'innocente muore
del suo stesso inganno)

La riabilitazione
è un atto dovuto
alla civiltà dei mercanti
che ti riciclerà
Una cella sempre più stretta
la tua oasi di libertà
Non conoscerai
tutti i miei demoni
Non entrerai mai
nella mia prigione

Il mondo sta crollando
Sento tutto il suo peso
Le mie certezze ora
sono solo catene
Tutti i miei tribunali
sentenziano contro di me
Non uccide il dolore
ma il furto della dignità

Eravamo santi, poeti e naviganti
Nel mondo virtuale fummo guerrieri
Eravamo santi, guerrieri e naviganti
La guerra della rete ci fece ostaggi
Salvi i disertori con l'arma del silenzio

La guerra era virtuale ma il sangue fu reale
Costi quel costi non siamo più disposti
Costi quel costi non siamo più disposti

Album che contiene Prigioni

album Kali Yuga - Eva MilanKali Yuga
2015 - Rock, Post-Rock, Indie Seahorse Recordings, Audioglobe
Vai all'album Vai alla recensione

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati