Leggi la recensione

Descrizione

Un album autoprodotto, a lungo meditato e registrato nell'arco di un anno, in cui l'artista-attivista si è presa tutto il tempo necessario senza porsi limiti e scadenze temporali per esprimere in musica e testi la sua visione di un mondo contemporaneo in declino, suonando quasi tutti gli strumenti, fatta eccezione per alcune collaborazioni sinergiche su una selezione di brani: Marco Mattei, chitarrista che l'accompagna sul palco dal 2007; il suo compagno e bassista Alex Bolatti; il cantautore, scrittore e filosofo Marco Rovelli ospite come voce recitante nel brano "Mondo Bipolare"; Francesco Petetta, poeta e vocalist di Hyaena Reading, in duetto con lei nel brano "Hell Care Trade"; Samuele Baglioni bassista degli Scritti Corsari nel brano "Sanyasin".
Il processo di registrazione e post-produzione dell'album si è arricchito dei suggerimenti e la supervisione finale di Paolo Messere, produttore di Seahorse Recording.
Per il progetto grafico dell'album, ha collaborato l'artista e fotografa Paola Pavese con le sue foto-pitture.

"Kali Yuga", metafora apocalittica ripresa dalla profezia induista delle antiche scritture dei Veda, è l'"Età Oscura", un tempo in cui i valori progressisti della civiltà occidentale conquistati nel ventesimo secolo tracollano inesorabilmente sotto i colpi inferti dalle dinamiche geopolitiche e le egemonie culturali prodotte dalle potenti forze che governano il mondo globalizzato, abbandonando l'Umano nel caos, nella cecità collettiva, nella perdita di memoria e saperi, e infine nella barbarie di un nuovo Medioevo tecnologizzato. Un nuovo ordine disumanizzante che produce muri, prigioni e recinti mentali e materiali, rivoluzioni e conflitti teleguidati, decadimento culturale e intellettuale, e su tutto sovrasta l'"Information Guerrilla", uno tsunami mediatico prodotto della "società dello spettacolo", che genera conflitti ed eventi catalizzanti di tutti i rapporti sociali. Un mondo perduto in cui si barcamenano alcuni resistenti, cercando vie d'uscita e nuovi mondi di "umani", invisibili in bilico come "disertori funamboli", gli unici che pur soccombendo resteranno esistenzialmente "salvi".

Kali Yuga è in uscita il 21 Aprile 2015 per Seahorse Recordings.

Credits

Prodotto da Eva Milan e Alex Bolatti
Registrato e missato da Eva Milan
Supervisione di Paolo Messere
Hanno collaborato: Marco Mattei, Francesco Petetta (Hyaena Reading), Marco Rovelli, Samuele Baglioni
Immagini di copertina e booklet di Paola Pavese.

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati