I Reverie si formano a Modena nell'inverno del 2011. I 4 ragazzi cominciano il loro percorso proponendo un sound, caratterizzato da quella che si può definire la scena grunge anni '90 di Seattle, dall'Underground italiano e dal progressive rock anni '70, come quello dei King Crimson; il loro è un suono cattivo e graffiante incattivito dai pedali fuzz e i riff potenti di basso; in qualche brano è stato inserito anche il violino, che miscelato assieme a queste melodie ricorda molto il progressive rock. I loro brani sono costituiti da testi in italiano, che raccontano sogni e momenti vissuti.