FARABRUTTO - I Farabrutto sono: Luca Zevio, Niccolò Sorgato e Sbibu. Ma sono anche suggestivi testi, scritti e cantati da Luca, che convivono –a volte litigandoci un po' e di proposito- con nervosissimi e schizofrenici riff elettrici, tempi dispari, sincopi, svisi, giri di chitarra acusticissima, curiose percussioni, mandolini imbizzarriti, giocattoli e divertiti deliri. Canzone d'autore di nuova forma folk-rock, sì, ma non si pensi a nulla di etnico perché se ne potrebbe rimanere delusi. Non si pensi, questo è il punto, perché musicalmente alla base stanno ricerca e sperimentazione ma anche incoscienza e puro ludibrio. Le parole, insieme. Le parole sfidano, approfondiscono, abbracciano e poi inghiottono. Concentriche… I Fabrutto abusano con cura e perizia di: chitarra classica (Luca), mandolino elettrico (Niccolò) e curiose percussioni (Sbibu suona seduto a terra: una sorta di "ground drums"). FARABRUTTO – biografia Il terzetto veronese s'incontra nel 2000 e subito nel 2001 comincia a lavorare al primo album, artisticamente autoprodotto e arrangiato dalla band, che vede la partecipazione alla chitarra di Enrico Terragnoli. Il disco d'esordio si intitola Alzare la voce, è frutto del felice incontro tra loro e la Freecom -etichetta satellite di Rai Trade distribuita da Edel- ed esce ufficialmente nel 2004. Nel frattempo il brano Simona finisce nella compilation MusicAliveUno. Alzare la voce guadagna il terzo posto alle Targhe Tenco 2004 come "migliore opera prima". I Farabrutto partecipano alle due edizioni del Mantova Musica Festival (nel 2005 anche in compilation), al MEI e a varie rassegne per la musica d'autore in tutta Italia. Nell'estate 2005, a Verona, sono stati protagonisti della messa in scena dello spettacolo tealtral-musicale Romeo and Juliet, con Punto in Movimento per la regia di Roberto Totola, accompagnandolo con i brani del primo disco. Luca Zevio, ha anche recitato nel ruolo di Coro/Narratore. Nell'ottobre 2005 al Teatro Ariston di Sanremo, per l'edizione del trentennale della rassegna del Club Tenco, si aggiudicano il Premio Siae/Club Tenco. Questa la motivazione: "La strana miscela di amori musicali, le diverse fonti di ispirazione, il ritmo serrato della loro carica strumentale e vocale, i testi impregnati di verità scomode ne fanno uno dei più originali esempi di linguaggi nuovi per la canzone italiana". Hanno suonato a Ottaviano (NA), al Naima di Forlì, al Diavolo Rosso di Asti, a Grottammare, al The Place a Roma, al SoundPark 2006 ed hanno aperto il concerto di Daniele Silvestri a Sommacampagna (Verona). Diversi i palchi italiani calcati in questi anni… I loro live sono fatti di improvvisazione e gli arrangiamenti cambiano confezionando set sempre diversi. A settembre 2010 esce il loro secondo album Estremo Oriente Mediocre Occidente, ancora con e su Freecom. DOC LIVE : Doc Servizi / Freecom Alessandro Formenti Cell. 3492109724 Viale dell'Industria 21 - 37135 Verona www.myspace.com/doclivevr www.docservizi.it