La Musica, il mare e la deriva occidentale

La Musica, il mare e la deriva occidentale

Fukjo

2019 - Rock, Psichedelia, Alternativo

Descrizione

“La musica, il mare e la deriva occidentale” è il nuovo lavoro discografico dei Fukjo. Esce a due anni di distanza dall'ep "Quello che mi do", registrato da Giulio Ragno Favero. “La musica, il mare e la deriva occidentale” segna un'importante evoluzione del percorso sonoro della band pugliese. L'impostazione di matrice alternative rock degli esordi, in questo nuovo capitolo lascia il passo a trame molto più vicine ad una certa psichedelia dal sapore prog, sporcate da un'acidità quasi shoegaze. I testi in italiano girano attorno alla prima persona plurale, il “noi” sembra essere il protagonista principale dell'album. Un noi in continua crisi a causa dello sgretolamento delle più antiche funzioni sociali e costretto a scontrarsi con l'individualismo assoluto. Solitudine, disumanità fanno da traino allo sgorgo di parole. Dal personalissimo all'universale, qui la musica pop abbandona il monolocale da fuorisede imbruttito e si riappropria della strada. L'album è stato anticipato dalla pubblicazione di due videclip: "Isole" e "Triplo Kaioken", rilasciato in esclusiva per Billboard Italia, lo scorso 20 Aprile. Il disco è stato totalmente scritto ed arrangiato da Giuseppe Dagostino e Gianluca Salvemini in collaborazione con Enzo Cannone (bassista delle precedenti produzioni). “La musica, il mare e la deriva occidentale”è stato prodotto da Phil Liar presso il Monolith Recordings studio e licenziato da Overdub Recordings il 7 Giugno 2019. Il disco è distribuito in formato fisico e digitale via Epictronic da Goodfellas e The Orchard/Sony.

Credits

Engineered, recorded and mixed By Phil Liar @ Monolith Recording Studio (Vitulano – BN)
Studio assistant Mario Possemato
Artwork & Layout by Marco Galli e Angelo Siontis
Photos By Alessandro Palumbo

Lineup:
Giuseppe Dagostino
Gianluca Salvemini

COMMENTI

Aggiungi un commento avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia