La Febbre del Venerdì 13 - Pentagoni testo lyric

TESTO

Sudare rimanendo immobili
ruggire in faccia al quieto vivere
è l'equilibrio dei più pratici
nel labirinto dei pentagoni
Ho una risposta impercettibile
alle provocazioni tacite
sorrido tanto da confondere
le geometrie delle mie palpebre
Non so che cosa inventerò
Stento nel movimento
resto in cima al consenso
luci chiare su me
sento nel movimento
Sudare rimanendo tonici
ruggire dentro per rivivere
la grinta dei colori indomiti
si staglia sulle creste libere
Non so che cosa inventerò
Stento nel movimento
resto in cima al consenso
luci chiare su me
sento nel movimento

PLAYER

Premi play per ascoltare il brano Pentagoni di La Febbre del Venerdì 13:

Questo brano è stato inserito in alcune playlist dagli utenti di Rockit:

ALBUM E INFORMAZIONI

La canzone Pentagoni si trova nell'album La Febbre del Venerdì 13 uscito nel 2014 per Irma Records srl, Dischi Soviet Studio , Self Distribuzione S.p.A..

Copertina dell'album La Febbre del Venerdì 13, di La Febbre del Venerdì 13
Copertina dell'album La Febbre del Venerdì 13, di La Febbre del Venerdì 13

---
L'articolo La Febbre del Venerdì 13 - Pentagoni testo lyric di La Febbre del Venerdì 13 è apparso su Rockit.it il 2015-02-02 14:40:06

COMMENTI

Aggiungi un commento avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia