Leggi la recensione

Descrizione

l disco, nel quale sono presenti tre canzoni inedite, è un omaggio allapiù grande cantora di tutta l’America latina: Mercedes Sosa. Mercedes è stata il simbolo della lotta per la libertà del popolo argentino negli anni della dittatura, una personalità grande che insegna ancora oggi il coraggio e la resistenza alle oppressioni, con la fierezza dell’animo e con quella forza del cuore che fa cantare ancora la vita e la speranza. La musica non è un “bene” europeo o sudamericano, ma una bellezza che esiste e che permea il mondo intero, in ogni latitudine e longitudine.Per questo Ginevra sceglie di cantare la musica del mondo, per questo ama la musica senza confini. La voce e la sua capacità interpretativa si fanno sempre più intense e il suo interesse musicale, con quello di Andrea Salvadori e Francesco Magnelli, si rivolge ancora con curiosità verso lidi inesplorati, a cercare di comprendere tutto ciò che è “altro da noi”, andando a esplorare repertori musicali che hanno attinto in maniera viscerale dalla terra, dai popoli, da musicisti e interpreti che hanno contribuito alla ricchezza della cultura musicale del mondo.

Credits

Arrangiato e prodotto da Ginevra Di Marco, Francesco Magnellie Andrea Salvadori
Registrato da Andrea Salvadori al Funambulo Studio
Mixato e masterizzato da Lorenzo Tommasini al Macinarino Recording Studio
Produzione esecutiva Funambulo - Luce Appare
Realizzato con il sostegno di tutti i partecipanti alla campagna crowdfunding “La Rubia canta La Negra”
Ginevra Di Marco - voce, kazoo
Francesco Magnelli - pianoforte, magnellophoni, dx7 fisa, violini, ottoni
Andrea Salvadori - chitarre classiche e acustiche, mandolini, guitalele, tzouras, mandoloncello, armonica a bicchieri
Alberto Becucci (Forrò Mior) - fisarmonica
Nicolas Farruggia (Forrò Mior) - chitarra classica
Timoteo Grignani (Forrò Mior) - percussioni
Marzio Del Testa - batteria, percussioniGabriele Pozzolini - percussioni
Luca Ragazzo –batteria
Foto - Marco Olivotto
Grafica - Funambulo StudioTraduzioni e note ai testi a cura di Alessio Lega

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati