Giò DeSfàa Peur Ascolta e Testo Lyrics

Brano

Ascolta su: Apple Music Amazon Music Tidal
00:00
 
00:00

Testo della canzone

Han dì che s’eri trop giùvin per fiadà
che ‘l pes di paròl si misura dall’età
dal culor de la barba, da quant se slunghen i urécc
e prima de avegh rasòn gh’ho de specià de vegnì vecc

Han dì che gh’ho la presunziòn de vess l’unich mia cuiòn
capissi dumà mi cume gira ‘l mund
ma gh’ho de restà fermo, gh’è mia de tiràss in pé
e podi sufegà tucc i me perché

L’era méi vess nassüü peur!
Denta nel mucc e ‘némm adrè al pastur
Per fass mia màa dèmm atràa anca al can
Cun la pagüra par ur lüff quand a picagh a l’è ‘l bastòn
L’è püssée bèl pudé smurzà ‘l cervèl!

Ho fa e disfà tutt cos per tirà innanz
vegnì föra dalla gabia ’n due i bèe i hènn bè serà
e ho prüvà a ciamai paréven là cul cocch
ma i éren tucc ciapà, drèe a fa nagoott
E adess che ho la barba bianca e i urécc che tochen i spall
che ho pasà una vita intera a sentì gent che cunta ball
me dìsen che sunt indré, che ‘l mund a l’è cambiàa
i vören famm tasè, i hènn drèe a sufegàm!

L’era méi vess nassüü peur!
Denta nel mucc e ‘némm adrè al pastur
Per fass mia màa dèmm atràa anca al can
Cun la pagüra par ur lüff quand a picagh a l’è ‘l bastòn
Al prutetür dèmm ul lacc e anca ‘l mantèl
L’è püssée bèl pudé smurzà ‘l cervèl!
Denta nel mucc e ‘némm adrè al pastur

//////////////////////////// TRADUZIONE ////////////////////////////

PECORE
Han detto che ero troppo giovane per fiatare
che il peso delle parole si misura dall’età,
dal colore della barba e da quanto si allungano le orecchie
e prima di aver ragione dovrò aspettare di diventare vecchio

Han detto che ho la presunzione di essere l’unico non coglione
che capisco solo io come gira il mondo
ma devo restare fermo, non c’è da alzarsi in piedi
e posso soffocare tutti i miei “perché?”

Era meglio nascere pecore,
dentro nel mucchio e andiamo dietro al pastore
per non farsi male diamo retta al cane
con la paura per il lupo quando a picchiarci è il bastone
è più bello poter spegnere il cervello

Ho fatto e disfatto di tutto per tirare avanti
uscito dalla gabbia dove gli agnelli sono ben chiusi
ho provato a svegliarli, sembrano in coma,
ma erano tutti presi: stavano facendo niente
Adesso che ho la barba bianca e le orecchie che toccan le spalle
ho passato una vita intera a sentir gente dire palle
mi dicono che sono indietro, che il mondo è cambiato
vogliono farmi tacere, mi stanno soffocando!

Era meglio nascere pecore,
dentro nel mucchio e andiamo dietro al pastore
per non farsi male diamo retta al cane
paura per il lupo quando a picchiarci è il bastone
al protettore il latte ed il mantello
è più bello poter spegnere il cervello
dentro nel mucchio e diamo retta al pastore

Album che contiene Peur

album Sanzaru Giò DeSfàa
Sanzaru 2018 - Cantautoriale, Rock, Pop rock

Vai all'album

Commenti
    Aggiungi un commento:

    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati
    Pannello

    La musica più nuova

    Singoli e album degli utenti, in ordine di caricamento

    vedi tutti
    Cerca tra gli articoli di Rockit, gli utenti, le schede band, le location e gli operatori musicali italiani