Biografia Il Vuoto Elettrico

Il Vuoto Elettrico nasce a Bergamo su impulso di tre bresciani.
Arruola due bergamaschi e si catapulta nel gennaio del 2014 in un'avventura che nasce dalle ceneri di precedenti esperienze musicali.
Il nome del gruppo prende ispirazione dal titolo del secondo album di uno dei migliori gruppi post-rock/noise italiani: SIX MINUTE WAR MADNESS.
Nell'aprile dello stesso anno tira le somme e si accorge di avere una parte di repertorio da proporre a un pubblico capace di ascoltare.
A maggio decide di lavorare per il disco d'esordio e si rivolge per la produzione artistica a Fabio Magistrali (Afterhours, Il Santo Niente, Ritmo Tibale, Cristina Donà, Bugo, Perturbazione, Marta sui tubi, Six Minute War Madness, A Short Apnea, Punkreas, Scisma), umanista, manipolatore di materia sonora e miglior produttore della scena indie nazionale.
Il disco sarà rilasciato il 01.02.2015 grazie a una co-produzione tra l'etichetta savonese DreaminGorilla Records e Banksville Records di Londra.
A marzo del 2017 è ora del secondo disco intitolato TRAUM: questa volta la produzione è affidata a Xabier Iriondo (Afterhours, Todo Modo, Bunuel) mentre le etichette coinvolte sono I Dischi del Minollo, La Stalla Domestica e la confermata DreaminGorilla Records.
Il Terzo disco esce il 15.10.21 e completa la Trilogia dell'esistenza: si intitola RADICE e parla di mancanza, assenza e perdita, rileggendo l'esistenza sulla base di quanto accaduto nei primi anni di vita, un marchio e una traccia indelebile che nessuna persona adulta si può permettere di ignorare.
La produzione è affidata a Marco L. Lega (Marlene Kuntz, De Glaen, Il Santo Niente)

WWW.ILVUOTOELETTRICO.IT
---------------------------------------
Il Vuoto Elettrico realizza musica con un progetto ben delineato, si inserisce nel solco tracciato dal movimento indie degli anni '90, lo contamina con un post-hardcore di stampo newyorchese e lo bagna con liquidi noise e ritmiche serrate.
*
Il Vuoto Elettrico vuole correre per una strada impervia.
Ricerca il rumore ma non disdegna l'emotività infiltrandola dove è più naturale trovarla.
Le parole sono tante o poche, a seconda delle circostanze.
Abbracciano la musica e la scansano gettandola nello sconforto.
*
Il Vuoto Elettrico ricerca e scandaglia il vuoto che esiste nella comunicazione verbale di tutti noi....
E lo lascia di stucco, aggredendolo per non subirne le conseguenze.
*
Il Vuoto Elettrico non ha pace.
E lo comunica a chi ha voglia di ascoltare senza pregiudizi.

---
L'articolo Biografia Il Vuoto Elettrico di Il Vuoto Elettrico è apparso su Rockit.it il 2021-09-26 10:29:38

IL TUO CARRELLO