Cosi underground che mi vorrei seppellire

Cosi underground che mi vorrei seppellire

I Trillici

2020 - Punk, Pop, Indie

Descrizione

"Cosi underground che mi vorrei seppellire" è la prima fatica discografica de I Trillici, vuole offendere l'animo sensibile degli hipster romani e indispettire la setta del Rock Distorto Bestiale. Le melodie sono catchy, l'atmosfera è densa. La pasta è pronta.
L'idea dell'album nasce da Andrea Zambelli (Zamba) e Alex Pinca (Pinca) per trasformare le loro aspirazioni e i loro sentimenti in ritornelli incalzanti e urla strazianti, grazie all'aiuto di un basso, una chitarra, un ukulele e la batteria di Enea Scomparin.
Sei brani che sono un cocktail di amore e disagio, un pugno in faccia che non fa male, da ascoltare in loop e canticchiare per tutta la giornata.

Credits

Prodotto da I Trillici e Lorenzo Borgatti nella primavera del 2019.
Registrato da Lorenzo Borgatti presso Big Tree Studios
Master di Federico Ascari presso Wavemotion Recordings

I Trillici sono:
Andrea Zambelli: chitarra elettrica, chitarra acustica, ukulele, voce
Alex Pinca: basso elettrico, ukulele, voce
Enea Scomparin: batteria

COMMENTI

Aggiungi un commento avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia
IL TUO CARRELLO