Leggi la recensione

Descrizione a cura della band

Il nome dell'EP rappresenta intrinsecamente l'essenza delle intenzioni musicali future della band, ovvero quella di prendere le influenze musicali dei componenti, convogliate nelle prime cinque canzoni, e paragonarle con la direzione musicale che si intenderà percorrere in futuro, quella dell'ultima canzone.
Queste le tracce dell'EP:
- Party Animal: è la classica heavy song, dura, potente e strafottente. È il lato festaiolo della
band, fatto di power chords e cassa in quattro, al canto di “I've got a life to live!”.
- Beyond All My Days: è una ballata progressive, che proietta l'ascoltatore oltre la fine dei
suoi giorni, quindi oltre il confine fisico, nell'esplorazione del passato e nella ricerca della
pace personale.
- You're Not Worth: la pace e l'introspezione lascia il posto alla rabbia e alla forza bruta di
quello che è forse il pezzo più “moderno” dell'EP. Questa canzone è letteralmente uno
schiacciasassi lanciato contro il mondo.
- Boston: è la canzone più “mainstream”, quella forse più fruibile da chi non ascolta metal.
Racconta di una storia d'amore finita con l'amaro in bocca. Questo mid-tempo, malgrado un
testo molto “soft”, non rinuncia a controtempi particolari e soluzioni ritmiche inusuali.
- Your Pain: è un crescendo continuo, che parte da un inizio acusticheggiante per finire in un
vero e proprio muro di suono al grido di “scream out loud, kill your pain”. Questa canzone è
una dedica a chi ha vissuto e superato il grande problema della depressione.
- The Hermit: il pezzo omonimo del gruppo è un mid-tempo che suona come un terremoto.
Questa lunga canzone (9minuti e 40) si immerge nella descrizione del significato della nona
carta dei tarocchi, che dà il nome alla band. È un mix eterogeneo e ben studiato di potenza,
dinamica e pathos.

Credits

Formazione:
Voce: Fabrizio Vindigni-Ricca
Chitarra: Fabrizio Miceli
Chitarra: Luigi Gabriele
Basso: Matteo De Franco
Batteria: Giacomo Marsiglia

Tutte le canzoni sono scritte, arrangiate e prodotte da IX - The Hermit
Registrazione, mixaggio e mastering: Fabrizio Miceli
Graphic art: Fabrizio Vindigni-Ricca

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati