< PRECEDENTE <

Tracklist

Ascolta su: Apple Music Amazon Music Tidal
00:00
 
00:00

Descrizione a cura della band

Presentazione a cura di Joe Valeriano:

Dopo il successo del mio ultimo album "Lonesome Road" del 2015, ho cercato di comporre brani che fossero in qualche modo legati artisticamente e stilisticamente al mio precedente lavoro creando così una sorta di continuità. Ancora una volta ho musicato alcuni traditional tratti dal volume "Antologia dei poeti neri d’America" di Leone Piccioni e Perla Cacciaguerra, mentre alcuni testi sono stati interamente scritti da me ("Lying to Myself", "Wild Wrecked World", "Faraway Land") . Ogni singolo brano dell’album ha una sua caratteristica particolare con riferimenti ovvi al blues, ma con richiami interessanti anche ai generi R&B, slide guitar, contaminazioni “folkish” e naturalmente rock.

"Wild Wrecked World", così come "Lonesome Road", contiene storie di amore, discriminazione, sofferenza e solitudine, ma anche di gioia e libertà. Tematiche che si fondono con tutto ciò che per me ha rappresentato un’influenza: dal blues-rock dei fine anni 60 che ascoltavo e suonavo da ragazzino al rock anni 90 che tanto mi ha colpito e ispirato in alcuni miei dischi dei primi anni 2000. "Wild Wrecked World" è anche un monito affinché si combatta il cambiamento climatico e si salvaguardi quindi, con tutti i mezzi possibili, la natura del nostro gran bel pianeta Terra.

Brevi impressioni del giornalista e fotoreporter Matteo Ceschi dopo il primo ascolto di Wild Wrecked World: “Il nuovo album di Joe Valeriano, “Wild Wrecked World”, possiede tutto lo spirito blues della tradizione ma anche quello dell’evoluzione con buona pace di quel “diavolaccio” Robert Johnson (ma grande soddisfazione di un gruppo di produttori e collaboratori assai giovani che hanno partecipato al progetto). Pentatoniche allo stato brado, non è superfluo ripeterlo, che torneranno a mettere d'accordo tutti sulla genuina arte sonora di Joe Valeriano."

Credits

Joe Valeriano: Lead Vocals, Acoustic and Electric Guitars, Slide Guitars, Electric Bass
Simone Leoni: Drums
Backing Vocals: Tommaso Luzzi, Filippo Molinelli, Andrea Cazzulli, Massimo Bontempi, Simone Leoni, Jacopo Martignoni
Produced by Joe Valeriano, Massimo Bontempi & Valeria A. Valeriano
Recorded & Mixed by Massimo Bontempi at Redrum Studio
All songs written by Joe and Valeria A. Valeriano except for the traditional lyrics: Thunder, She’s My Mary, Prison Moan, Slide Storm, Like an Eagle.

Photos by Matteo Ceschi
Graphic Design by Christopher

Commenti
    Aggiungi un commento:

    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati
    Pannello

    La musica più nuova

    Singoli e album degli utenti, in ordine di caricamento

    vedi tutti
    Cerca tra gli articoli di Rockit, gli utenti, le schede band, le location e gli operatori musicali italiani