I Joule nascono musicalmente alla fine degli anni '90. Dopo tre demo, nel 2002 realizzano il loro primo album autoprodotto, A mali estremi, estremi palliativi. Il disco riceve ottime recensioni e Nel 2003 il gruppo vince il contest per gruppi emergenti Aclinfestivalrock a Cuneo. Pochi mesi dopo A mali estremi alla formazione originale (Eddy Furlan, Franco Moncalieri, Luca Corbelli e Lorenzo Alemanno), si aggiunge Paolo Gabotto, portando la line-up a due chitarre. A fine 2003 il gruppo entra in studio per registrare un E.P di tre brani con l'ausilio del produttore Paolo Pasquariello. Il disco si intitola "Per crescere" ed esce a gennaio 2004. Nel 2004 i Joule vincono il prestigioso concorso nazionale "RedBox Risuono Festival" a Ferrara e l'ep "Per crescere" viene stampato dall'etichetta indipendente Skipping Musez di Bologna. Nel 2005 i Joule vincono il contest per band emergenti "Beto Music Live" di Novara. A fine anno tornano in studio per le registrazioni di "L'era dell'ottimismo," che esce a marzo 2006, nuovamente autoprodotto. A giugno 2006 i Joule vincono il concorso per gruppi Cavarock a Cava Manara (PV).