Leggi la recensione Video in questo album (1)

Descrizione a cura della band

Chitarre delicate e feroci creano sottofondi ora impalpabili, ora matericamente concreti. Dal profondo buio claustrofobico dei fondali, emergono in superficie le cavalcate ritmiche di Carlo Veneziano e la voce di Giulia Parin, un canto che è quasi un richiamo, l’inno di un antico rito pagano. Gli elementi sonori si fondono suggestivamente come in un paesaggio nordico. La luce e l'ombra, il bene e il male, la realtà e il sogno si confondono tra loro, mentre tutto volge verso una danza stregonesca, l'ultimo possibile rituale di un tempo che vibra ancora d'indomiti atavismi.
(Tiny Speaker)

Credits

Canzoni e testi di Giulia Parin
Performances ed arrangiamenti di
Giulia Parin: voce, chitarra
Carlo Veneziano: chitarra, timpano, fisarmonica, percussioni

Registrato da Hromy al Low Resolution Studio (Repubblica Ceca)
Mix e Master di Orfaust
Foto di Andrea Petrovičová, Praga

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati