julinko Sweet Demon 2016 - Sperimentale, Dark, Post-Rock

Sweet Demon precedente precedente

Musica e spiritualità, cupezza ancestrale e arcana solitudine, si sposano dentro un ethereal folk magistralmente contaminato.

Progetto partorito a Praga quello di Giulia Parin e Carlo Veneziano (chitarra degli One Dimensional Man) che, inconsciamente o meno, sembra risentire di quell’aura esoterica e misteriosa che, nell’immaginario collettivo, pervade da sempre la capitale ceca. “Sweet Demon” infatti procede magneticamente per contrapposizioni immaginifiche quali luce/tenebre, sogno/realtà, vita/morte, bene/male come all’interno di una densissima nebbia corvina occasionalmente squarciata da bagliori di luce.
Tradotto in musica il quadro d’insieme assomiglia a un vero e proprio amplesso luciferino tra l’eterea vocalità della Parin – che si muove agevolmente tra Chelsea Wolfe, Lisa Gerrard, Alison Shaw e Liz Harris – e i liturgici scenari rock-rumoristici di Veneziano, dove a farla da padrone è un ethereal folk super contaminato da psichedelica dronica, reminiscenze medievaleggianti, dark ambientale, ritualità mistico/pagana e post rock sepolcrale. A cementificare il tutto una più generale cupezza ancestrale che, alla fine, ci consegna una sorta di colonna sonora da fantasy noir.
Sul fronte arrangiamenti – per merito in primis di un’alchemica sinergia tra chitarre umorali e percussioni ritualistiche – risalta la pregevole fattura dei dieci brani in scaletta, tra i quali svettano la decadenza funerea di “Ruins”, le impalpabili atmosfere enyane di “Fever comes”, il romanticismo spettrale di “Still life” e quell’inafferrabile “Ride” che sposta il baricentro atmosferico su più torbide e visionarie frequenze lynchiane.
Un lodevole progetto che, nel suo sposare magistralmente musica e spiritualità, si rivela ideale didascalia sonora di quell’arcana solitudine che da sempre ci accompagna al cospetto delle ignote macchinazioni della natura, del fato e di un qualsivoglia Dio, ammesso che ce ne sia uno nei paraggi.

---
La recensione Sweet Demon di Scritto da Giulio Pons è apparsa su Rockit.it il 2016-12-14 00:00:00

COMMENTI

Aggiungi un commento avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia