Kantina 27, punk rock dalla Brianza

I Kantina 27 nascono ufficialmente il 25 aprile 2004.
Hanno condiviso stage con artisti nazionali ed internazionali quali NOFX, Punkreas, Pornoriviste, Derozer, No Relax (Joxemi e Julio SKA-P), Hormonauts, Gerson, Peter Punk, Moravagine, Il Teatro degli Orrori, Matrioska, Cattive Abitudini, Scacciapensieri, L'invsione degli Omini verdi, Impossibili, Rappresaglia e molti altri, calcando inoltre molti palchi prestigiosi tra locali e palazzetti in diverse regioni d'Italia.
Nel 2006 incidono la loro prima demo "Caos" nello studio di Nicolò Gasparini (Scacciapensieri-Peter Punk) e nel 2008 escono con il loro primo album "Fuori dal Mondo" autoprodotto e registrato nello studio di IndieBox da Giovanni Bottoglia (L'invasione degli Omini Verdi - Omar Pedrini). Partecipano alla registrazione del disco Cippa (Punkreas), Paolo (Gerson) ed Ettore (Cattive Abitudini-Peter Punk).
Nel 2009 registrano il singolo "Made in Italy" al Cellar Door di Gianluca Amendolara (Punkreas, Pornoriviste, Skruigners e altri). Il singolo riscuote molti consensi tra il pubblico e viene prodotto e pubblicato in collaborazione con l'etichetta indipendente "Orquestra" che presenta singolo e Kantina 27 al M.E.I. a Faenza dello stesso anno.
Nel 2011 in occasione della loro apertura ai NOFX presentano un cd promozionale gratuito, contenente 3 brani inediti registrati al "G-Creative Recording Studio". Queste canzoni verranno inserite nell'album "Scusate il Ritardo", uscito nel settembre 2012, album completamente autoprodotto e disponibile gratuitamente sia su supporto fisico che digitale. 10 brani energici, che miscelano al meglio il punk americano anni '90 con il più recente punk rock italiano.
Dopo 2 anni di live continui, sempre al fianco dei grandi nomi del punk rock italiano (Punkreas, Pornoriviste, Petere Punk, Moravagine), il gruppo si ferma per concentrarsi sulla realizzazione del terzo album, che vede luce a fine 2015, con il titolo di "Ci Disegnano Così", dopo il successo della campagna di MusicRaiser, che ha permesso alla band una terza e completa autoproduzione: altre 10 tracce che raccontano il secondo decennio degli anni 2000, visto da 4 ragazzi che stanno per approcciarsi ai 30 anni.
L'album viene anticipato dal singolo "Raccomandati", titolo eloquente di un brano che, in modo spigliato e ironico, risponde ad alcune polemiche nate in passato nei confronti della band. Il singolo verrà accompagnato dal primo videoclip ufficiale della band, diretto e sceneggiato dalla Minocci Art e Fabio Macchitella.