La ragazza dello Sputnik - Origami testo lyric

TESTO

ORIGAMI

Ritmi di vita insostenibili
pause a tratti
forse instabili
intoccabile è il respiro dell’insonne
5 del mattino, tè all’inglese.

Mangiare carta
e sputare origami
con l’angoscia dei giorni nelle vene

Mangiare carta
e sputare origami
con l’angoscia dei giorni nelle vene

Passi falsi
per assomigliarsi
cuori e frammenti, tutti d’un pezzo
è nevralgica la notte del perdente
7 del mattino, colazione e morte

Mangiare carta
e sputare origami
con l’angoscia dei giorni nelle vene

Mangiare aria
e sputare aquiloni
cerco i sogni di queste notti sveglie
Sono a digiuno
dalle prime ore
con la notte che scorre nelle vene

Mangiare carta
e sputare origami

Mangiare carta
e sputare origami

Mangiare carta
e sputare origami

CREDITS

Autrice ed interprete: La ragazza dello Sputnik (Valentina Zanoni) Prodotto da: Giorgio Magalini, Federico Sali, Niccolò Ferrari

PLAYER

Premi play per ascoltare il brano Origami di La ragazza dello Sputnik:

Questo brano è stato inserito in alcune playlist dagli utenti di Rockit:

ALBUM E INFORMAZIONI

La canzone Origami si trova nell'album Kiku uscito nel 2021 per Artist First.

Copertina dell'album Kiku, di La ragazza dello Sputnik
Copertina dell'album Kiku, di La ragazza dello Sputnik

---
L'articolo La ragazza dello Sputnik - Origami testo lyric di La ragazza dello Sputnik è apparso su Rockit.it il 2020-08-20 15:50:54

COMMENTI

Aggiungi un commento avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia