"La vera sopresa italiana dell'anno in campo psichedelico sono i veronesi Lecrevisse... autentica magia lisergica, mai sfocata e dispersiva pur nella sua abbagliante lucentezza, a volte lenta e altre più ritmata, che non scade mai nell'ossessione rumoristica ma mantiene piuttosto una catarsi melodica" (Il Mucchio Selvaggio) "Lecrevisse - merletti eccentrici di ritmi, suoni, atmosfere, cori - tra cielo e terra - dei sensibili e fuori di testa naviganti dell'infinito (voto: il massimo)" (Toast rec. - www.toastit.com)