Leo Pari - Ascolta e Testo Lyrics Solitudine:Autoritratto

Brano

00:00
 
00:00

Testo della canzone

SOLITUDINE: AUTORITRATTO

TESTO E MUSICA: LEONARDO PARI

TROPPO INNAMORATA DA NON POTERNE PIU'
MI HAI DETTO
OGNI BEL MOMENTO ERA UNA LACRIMA
TROPPO INNAMORATA DA NON SAPER CHE FARE
PERFETTO
DICONO CHE A VOLTA CAPITA

IO TI AVEVO FATTO UN VESTITO CON IL VENTO
MA HO RESPIRATO TROPPO FORTE E SEI VOLATA VIA
HO PIANTO UN LAGO CHE POI DIVENTO' UNO SPECCHIO
LA SOLITUDINE MI HA FATTO COMPAGNIA
LA SOLITUDINE PER ME HA PROVATO GELOSIA

IO RESTO FERMO E ASPETTO
FUORI C'E' VENTO E ASPETTO
IO RESTO FERMO
COL CUORE APERTO

TROPPO INNAMORATA
PER POTER ANDARE AVANTI
SEI IL RITRATTO ESATTO DI UNA LACRIMA
IO QUI STO MORENDO ORMAI LO SANNO TUTTI QUANTI
DICONO CHE A VOLTE CAPITA
GIA' DA UN PO' CHE FACCIO PRATICA

COSA POSSO FARCI SE DA SOLO MI STO STRETTO
IL DESTINO HA SCRITTO CHE NON SEI PIU MIA
SE QUNDO INDOSSO LA TUA SCIARPA SENTO UN PO' PIU FREDDO
LA SOLITUDINE MI HA FATTO COMPAGNIA

IO RESTO FERMO E ASPETTO
FUORI C'E' FREDDO E ASPETTO
IO RESTO FERMO COL CUORE APERTO


Credits "Solitudine: Autoritratto"

Leo Pari: Vox, Ac. Guitar
Roberto Angelini: Slide Guitar
Marco "Jeff" Mancini: El. Guitar
Emanuele Guidoboni: Bass
Samuele Matteucci: Hammond C3
Pietro Sinatra: Drums

Album che contiene Solitudine:Autoritratto

album Rèsina - Leo PariRèsina
2012 - Cantautore, Folk, Alt-country Audioglobe, Gas Vintage Records

Playlist con questo brano

@red1694 - artist (55 brani)  
Vai all'album Vai alla recensione

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati