Leggi la recensione Video in questo album (1)

Descrizione a cura della band

"Rèsina". Questo il titolo del nuovo album, di Leo Pari, uscito il 27 Gennaio 2012, in Italia tramite Audioglobe\Gas Vintage Records

Primo capitolo di una trilogia, "Rèsina" è un album dove Leo Pari, tra morbide ballate folk e psichedelia garage, ci racconta storie di sentimenti forti e viscerali, di rapporti consumati tra il quotidiano e l'infinito, dove l'amore è visto come il filo conduttore su cui si inanellano le perle dell'esistenza umana.

"Rèsina" è il risultato di una intensa attività artistica che dal 2006 ha visto Leo Pari pubblicare tre album: "LP" (2006) e "Lettera al Futuro" (2009) in cui sonorità electrofunk\grime si mescolavano ad un fine cantautorato e “San la Muerte” (2010) progetto parallelo intriso di rock che oltre al successo di critica gli ha permesso di suonare in un lungo tour in giro per lo Stivale e di fare anche qualche data negli States.

L’intensa attività live è una caratteristica di Leo Pari, sempre in viaggio dal 2006 con più di 300 concerti all’attivo, sempre sulla strada passando dai piccoli club di provincia a manifestazioni come il Woodstock a 5 Stelle dello scorso settembre e il V-Day di Grillo, collaborazioni come autore e come musicista con tantissimi artisti tipo Simone Cristicchi, Punkreas, Marco fabi, Pier Cortese, Piotta, O'Zulu, Roberto Angelini, Adriano Bono.
Inoltre nel 2010 fonda anche l'etichetta "Gas Vintage Records" con la quale pubblica i suoi stessi lavori e produce altri artisti della scena underground (prossima uscita il progetto Discoverland Con Roberto Angelini e Pier Cortese)

Rèsina è un disco prodotto artisticamente dallo stesso Leo Pari in collaborazione con Marco Fabi, dove hanno suonato: Leo Pari (voce,chitarre, piano, sintetizzatori), Roberto Angelini (chitarre slide), Pier Cortese (IPad), Andrea Pesce (pianoforte), Samuele Matteucci (piano, sinth, chitarre), Emanuele Guidoboni (basso), Pietro Sinatra (batteria), Jeff Mancini (chitarre)

Con "Rèsina" Leo Pari spegne computer e campionatori e torna alle radici del folk\rock: 13 brani intimi dalla sonorità semplice ed immediata, da suonare chitarra e armonica sotto al porticato di una casa in campagna, con una birra fresca, aspettando che il sole tramonti.....

Rèsina, l’abum, di Leo Pari…..

Questo album è fondamentalmente la Cronaca della Storia d'Amore che ho vissuto negli ultimi tre anni, il diario di bordo di una Relazione molto complicata, fatta di picchi più che di quotidianità.
Per questo volevo un titolo che facesse subito pensare alla Passione, che spesso in Amore si confonde con la Malattia, e al Sangue che ribolle negli Eccessi e che ci si scambia nel Bene e nel Male con chi si divide la Vita. Rèsina è una metafora, è la Linfa Vitale che scorre nelle vene degli alberi, è qualcosa che ti resta attaccata alle dita e non viene più via, ed ha un Odore che riconosci subito, e che difficilmente dimenticherai

Per certi versi potrebbe anche essere un concept album sull'Amore. Anche musicalmente ci sono dei temi ricorrenti all'interno delle Canzoni, e c'è un mood malinconico e forse a tratti cupo che percorre tutto l'album. Però in brani come "Dopo Di Te", "Passo Dopo Passo" e "Con Te" c'è anche spazio per un sorriso, il Sole si riaffaccia dalle nuvole e torna la positività. Non tutte le storie d'amore finiscono male.
Poi arriva anche il momento per riflessioni più ampie come in "Lo Spaventapasseri" dove parlo della figura dell'Artista nella Società, e in "Quello Che Potevamo Dare" che è un'invito a riscoprire la Vita giorno per giorno.

Rèsina fa anche pensare al Legno degli strumenti acustici. C'è un sound completamente diverso rispetto ai miei lavori precedenti, è un disco totalmente suonato, ed il sound è molto acustico. Io ho suonato quasi sempre la chitarra acustica o il pianoforte, e gli interventi di elettronica sono limitati a qualche sintetizzatore analogico o distorsione di chitarre. Rispetto ai miei primi due album "LP" e "Lettera al Futuro" ci sono moltissime differenze, sia di sound che di scrittura, perché sono io ad essere Cambiato; negli ultimi 4 anni mi sono successe diverse cose di quelle che ti fanno mettere una "tacca", passaggi cardine nella crescita di un Uomo, come la Perdita di mio padre o la fine di una lunga Convivenza. Io mi sento più grande ora, e considero Rèsina un punto di Arrivo e di Partenza allo stesso tempo, ormai la mia musica ha preso una direzione ben precisa e la manterrà per molto. Già con il progetto parallelo "San La Muerte" rap ed elettronica erano totalmente scomparsi dalle registrazioni, per dare spazio a sonorità Rock Blues che sento molto mie e che in Rèsina si sono adattate all'intimità dei testi.

Dal punto di vista tecnico, Rèsina ha preso vita nello studio che da due anni ho aperto con altri collaboratori, il Gas Vintage. Uno studio totalmente analogico, che ho cercato di allestire con strumentazioni ed apparecchiature appunto vVintage. Qui abbiamo realizzato sia le incisioni che il missaggio, lavorando come si faceva una volta: abbiamo registrato quasi tutto dal vivo con la band, con pochissime sovraincisioni, e quando c'era un errore si ricominciava da capo. Infatti Rèsina è stato assolutamente pensato ed arrangiato per essere riprodotto in maniera fedele nei concerti, è un disco che nasce per essere suonato dal vivo. Sono anche molto fiero delle collaborazioni: oltre a Marco Fabi che ha curato con me la produzione artistica, alle chitarre slide c'è Roberto Angelini, su 2 tracce ha suonato il piano Andrea Pesce, e anche Pier Cortese che ha suonato l'IPad su un brano.

Credits

Rèsina

Prodotto da Leo Pari

Testi e Musica di Leo Pari

Produzione artistica: Leo Pari in collaborazione con Marco Fabi
eccetto "Il Salto" e "Fiore Malato" prodotto in collaborazione con Andrea Pesce

Registrato presso i Gas Vintage Studios e Il Verde Studio

Mixato da Matteo Spinazzè presso i Gas Vintage Studios di Roma

Masterizzato da Geoff Pesche presso gli Studi Abbey Road di Londra





Piume Di Drago

Leo Pari: Vox, Ac. Guitar, Banjo
Roberto Angelini: Slide Guitar

Dopo Di Te

Leo Pari: Vox, Ac. Guitar, 12 Strings Guitar, Banjo, Hammond C3
Marco "Jeff" Mancini: El. Guitar
Patrizio Sacco: Bass
Samuele Matteucci: Wurlitzer
Pietro Sinatra: Drums

Sono Ancora Qui

Leo Pari: Vox, Ac. Guitar, Armonium
Roberto Angelini: Weissenborn
Marco "Jeff" Mancini: El. Guitar
Emanuele Guidoboni: Bass
Samuele Matteucci: Piano
Pietro Sinatra: Drums

Solitudine: Autoritratto

Leo Pari: Vox, Ac. Guitar
Roberto Angelini: Slide Guitar
Marco "Jeff" Mancini: El. Guitar
Emanuele Guidoboni: Bass
Samuele Matteucci: Hammond C3
Pietro Sinatra: Drums

Fiore Malato

Leo Pari: Vox, Dobro
Marco Fabi: Ac. Guitar
Andrea Pesce: Wurlitzer, Synth

Canzone Segreta

Leo Pari: Vox, Piano, Synth
Marco "Jeff" Mancini: El. Guitar, 12 Strings Guitar
Emanuele Guidoboni: Bass
Samuele Matteucci: Synth, Mellotron
Pietro Sinatra: Drums

Con Te

Leo Pari: Vox, El. Guitar,Piano, Synth
Patrizio Sacco: Bass
Samuele Matteucci: Synth, Mellotron
Pietro Sinatra: Drums
Matteo Spinazzè: Tambourine

Passo Dopo Passo

Leo Pari: Vox, Ac. Guitar, El. Guitar, Synth
Emanuele Guidoboni: Bass
Samuele Matteucci: Piano
Pietro Sinatra: Drums

OverTour

Leo pari: Vox, Ac. Guitar, Synth
Patrizio Sacco: Bass
Samuele Matteucci: Piano, Synth
Pietro Sinatra: Drums
Marco Fabi: Vox

Quando Ritorno Da Te

Leo Pari: Vox, Ac. Guitar
Marco "Jeff" Mancini: El. Guitar
Flavio Pasquetto: Bass
Andrea Palmeri: Drums
Samuele Matteucci: Piano, Hammond C3
Pier Cortese: IPad

Lo Spaventapasseri

Leo Pari: Vox, Ac. Guitar, El. Guitar, Synth
Emanuele Guidoboni: Bass
Emiliano Pari: Wurlitzer
Pietro Sinatra: Drums

Quello Che Potevamo Dare

Leo Pari: Vox, Piano, Synth, El.Guitar
Marco "Jeff" Mancini: El. Guitar
Emanuele Guidoboni: Bass
Samuele Matteucci: Synth, Ac. Guitar
Pietro Sinatra: Drums
Pier Cortese: IPad, El.Guitar

Il Salto

Leo Pari: Vox
Andrea Pesce: Piano, Synth
Marco "Jeff" Mancini: Ac. Guitar
Emanuele Guidoboni: Bass
Pietro Sinatra: Drums

Commenti (1)

  • inthereins 15/03/2012 ore 17:30 @inthereins

    uno tra i miei dischi preferiti del 2012, molto Battisti, ma in un modo personale

Aggiungi un commento:


ACCEDI CON:
facebook - oppure - fai login - oppure - registrati