Vasto, anno di riferimento 2007. Siamo agli arbori di una colorata primavera quando nella mente di Xunah cominciano a fluttuare idee correlate al sostantivo plurale (dotato di articolo) "Le Scimmie"; le idee risultano essere abbastanza chiare fin da subito: chitarra, batteria, potenza minimale, grezzume a livelli degni di tale affermazione ed energia vitale. Iniziano a prendere forma i primi riff mentre l'accurata ricerca di un batterista si fa sempre più fitta; è proprio nell'estate dello stesso anno che avviene l'incontro con Mario, il quale apprezza e appoggia da subito l'idea; ma si inizierà a lavorare seriamente al progetto soltanto nell'autunno e nel giro di nemmeno un paio di mesi i due si chiudono in studio per un pomeriggio e una mattinata, ciò che ne uscirà fuori sarà "L'Origine Ep", è ancora quasi tutto un gioco tanto che la registrazione sembra essere piu una jam che altro. Con l'avvento del 2008 l'ep inizia a girare e raccogliere consensi inaspettati, dalle semifinali regionali di Italia Wave alle svariate recensioni su webzine e riviste del settore che porterà il duo a girare per l'Italia per tutto l'arco dell'anno. 2009: Motivi personali e di salute rendono attivo il duo soltanto in sala prove, dove cominciano a svilluparsi nuove idee e nuovi stimoli. Le apparizioni del duo si fanno sporadiche e si limitano ad interviste (La3 / Yellow Submarine/ MyGeneration) e ad paio di live. La vera svolta avviene nei primi mesi del 2010 quando il duo riesce a conquistare nuovamente la semifinale alle selezioni di Italia Wave. Questa nuova oppurtunità viene vista fin da subito come un ottima vetrina per presentare i nuovi brani e nonostante la lunga astinenza da live, la serata va oltre le buone previsioni tanto che il duo riesce a meritarsi la finale. Nell'estate è stata la volta di un mini tour volto più che altro a testare i nuovi brani live. Autunno 2010: DROMOMANIA. Dopo il mini tour estivo, tra fine agosto e settembre, i due si chiudono in studio per dar forma ad un nuovo lavoro, un concept album dal titolo "Dromomania".