les Fleurs des Maladives - Dharamsala testo lyric

TESTO

Benvenuti a Dharamsala! La città indiana dove dal 1960 è in esilio il governo tibetano. In Tibet si sta compiendo un vero e proprio genocidio culturale ad opera del braccio armato cinese: uomini, donne, bambini vengono seviziati e uccisi a causa della loro religione che professa al nonviolenza. I governi occidentali restano a guardare, le parole del Dalai Lama ignorate.
Mostrami l’amore che il tuo mitra mi sa dare, son tutto un fuoco di passione e di Amore Universale. Ma tu non mirare al cervello, spara dritto al cuore così io muoio meglio. Svelami il segreto del tuo Io superiore per cui la violenza inflitta è sempre giusta ed esemplare. Questo è tutto quello che sai fare? Sparami contro! Straziami le braccia, stuprami il cervello, quello che ti muove è solo puro odio fraterno. Straziami le braccia, il mio cervello: io sono solo un uomo! E puoi sopprimermi in un numero di Avogadro di modi, e puoi distruggermi in un numero di Avogadro di modi, per poi disperdermi in un numero di Avogadro di modi, e suddividermi in un numero di Avogadro di moli. Questa è la mia Pace, quella che ti è tanto cara, ne serberò il ricordo al mio ritorno a Dharamsala.
Occhio per occhio, tutto per niente: e sputa in bocca all’arte del Fiore Decadente.

PLAYER

Premi play per ascoltare il brano Dharamsala di les Fleurs des Maladives:

Questo brano è stato inserito in alcune playlist dagli utenti di Rockit: PLAY (di @lfdm con 4 brani)

ALBUM E INFORMAZIONI

La canzone Dharamsala si trova nell'album MEDIOEVO! uscito nel 2012 per Zeta Factory.

Copertina dell'album MEDIOEVO!, di les Fleurs des Maladives

---
L'articolo les Fleurs des Maladives - Dharamsala testo lyric di les Fleurs des Maladives è apparso su Rockit.it il 2017-02-03 20:39:50

COMMENTI

Aggiungi un commento avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia