Leggi la recensione Video in questo album (2)

Descrizione

DATA DI USCITA: 12 novembre 2013

“MEDIOEVO!” nasce da un’urgenza riflessiva: un costante e delicato equilibrio in bilico tra spunti di riflessione e la necessità di esprimere tutto nel modo più diretto e immediato possibile, al limite dello sfogo.
In tutto l’album c’è un continuo riferimento (diretto o indiretto) a due tematiche principali e contrapposte: Occidente e Oriente. L’Occidente rappresenta la situazione sociale, culturale e umana attuale: la crisi dei valori, la mancanza di certezze, la continua ricerca dell’avere più che dell’essere. L’Oriente invece, rappresenta la dimensione umana più metafisica: il processo catartico del viaggio attraverso un percorso di ricerca che ha come strumento fondamentale la nuda conoscenza, prima di tutto, di sé stessi.
Da qui anche la scelta del titolo dell’album: oltre che per il palese e sarcastico parallelismo con la situazione culturale attuale, l’inizio del Medioevo viene storicamente fatto iniziare nel 476 d.C.: l’anno del crollo dell’impero romano d’Occidente.
Il costante cambio di registro sia musicale (ritmi serrati, suoni distorti per poi passare a tempi più moderati e a suoni rarefatti) che letterale (termini ricercati, costruzioni arcaiche e figure più semplici, gergo di uso comune, volgare) e il loro continuo alternarsi e completarsi, sottolineano la non-linearità e la multidimensionalità espressiva dell’intero progetto.

Nonostante la serietà dei temi affrontati l’album è impregnato di una costante vena grottesca, satirica e autoironica: una disillusa “presa per il culo” derivante dal fortissimo senso di impotenza che giunto all’esasperazione sfocia in una sorta di piacere perverso autolesionista e masochista: un misto tra la rassegnazione e la costante voglia di reagire.

Oltre che nei negozi, l’album verrà distribuito in un’edizione limitata numerata a mano in 300 esemplari stampati su digipack in cartone 300 gr e disponibile solo ai concerti o tramite contatto diretto attraverso canali web ufficiali della band.

Credits

Davide Noseda: voce, chitarre
Ugo Canitano: basso, cori
Riccardo Giacalone: batteria e percussioni

Tutti i testi e le musiche (eccetto “Ennio”) sono di Davide Noseda, arrangiamenti a cura di les Fleurs des Maladives. In “Ennio”: musiche di Ennio Morricone, il brano contiene citazioni da “La resa dei conti” e “Triello”.

Con la collaborazione del Bakura Ensemble per la registrazione degli archi di “21 grammi di cenere”; arrangiamento archi a cura di Davide Noseda.

Prodotto da Davide Noseda e Gabriele “Rusty” Rustichelli.

Registrato da Dualized presso Zeta Factory Studio, Carpi (MO) (batterie, bassi, chitarre) e da Roberto Priori presso Pri Studio, Bologna (voci, noise guitars, piano, hammond, farfisa, archi).
Mixato e masterizzato da Roberto Priori presso Pri Studio, Bologna.

Foto, progetto grafico e layout: Jessica Bartolini (www.jessicabartolini.altervista.org)
Concept, logo e Teschiofiore: Davide Noseda.

DISTRIBUZIONE: Master Music Srl

UFFICIO STAMPA & BOOKING
AstArte Agency // www.astarteagency.it
Ufficio Stampa: camilla@astarteagency.it
Booking: lorenzo@astarteagency.it

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati