les Fleurs des Maladives - Ascolta e Testo Lyrics Sindrome Post-Vietnam

Brano

00:00
 
00:00

Descrizione Sindrome Post-Vietnam

Liberamente ispirata al film “Apocalypse Now” di F. F. Coppola, la canzone racconta le vicende dal primo dei due personaggi presenti nell’album: il soldato, ovvero l’uomo costretto ad ubbidire senza possibilità di scelta o giudizio personale. Il brano, con i suoi molteplici cambiamenti di tempo e struttura è suddiviso in tre capitoli: “L’addestramento”, “La battaglia” e “Memorie di un soldato”.

Testo della canzone

Cerco di annullare tutto quello che ho nella mia mente, provo a soffocare tutto ciò che c’è di importante. Vesto il mio destino di una nuova cieca identità e cedo spazio alla mia vena cinica. Ho in testa solamente quello che diceva una voce fredda che non ti consola, quando fuori piove e urla la bufera, la paura è un coltello che ti taglia la schiena. Diceva: “Mira, spara, grida e vomita”. Sono un’ombra, una come tante. Cerco di guardare in fondo all’occhio del serpente, l’occhio del serpente che distrugge la mia mente. E muta la mia pelle in cento, mille squame porpora: questo è il prezzo di una cieca nuova identità.

Album che contiene Sindrome Post-Vietnam

album MEDIOEVO! - les Fleurs des MaladivesMEDIOEVO!
2013 - Rock, Cantautore, Alternativo Zeta Factory
Vai all'album Vai alla recensione

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati