Luca Ferraris - Ascolta e Testo Lyrics Penzanno'a salute (Tradizionale, Napoli)

Credits Penzanno'a salute (Tradizionale, Napoli)

Penzanno‘a salute:
- L.F.: Pianoforte
- Mirco Menna: Voce
- Pietro Sconza: Contrabbasso
- Giulio Gavardi: Mandolino
- Stefano Bragagnolo: Minibatteria
- Predrag Pijunovic: Tapan

Testo della canzone

Penzanno’a salute
(Tradizionale) Pisano, Lama 1928
(Napoli, Italia)

Traduzione testo:

Tu mi hai lasciato, tu mi hai tradito
Che me ne importa ne?! Che me ne importa ne!?
Mi sto facendo i conti a fine mese
Risparmio sulle mille lire di spese
Che sciupavo per te

Ora me ne vado da solo per il lungo mare
Ora me ne vado a piedi a Mergellina
Coi soldi che spendevo
Per andarci con te in carrozza
Ora mi compro pizze calde e mozzarella

Ora sono felice, faccio il signore
Nei varietà belle cantanti di qua e di là
Avere un abbraccio da te sembrava impossibile
Dovevo fare un esposto al ministero
Mi facevi morire

E quando mi facevi un sorrisino
Era solo perché volevi un regalo
Coi soldi che spendevo
Per un abbraccio e per un sorriso
Ora mi compro vino di Procida ed arancini

Io non dormivo, io non mangiavo
Pensavo sempre a te, pensavo sempre a te
Se mi facevo un vestito stretto
Dopo tre giorni ci ballavo dentro
Mi ero fatto così magro!

Adesso tutto mi va stretto
Si scuciono i bottoni della giacca
Coi soldi che spendevo
Per siringhe di ricostituente
Adesso mi compro carne di pecora e cotolette

Album che contiene Penzanno'a salute (Tradizionale, Napoli)

album Viaggi senza ritornello - Luca FerrarisViaggi senza ritornello
2012 - Cantautore, Folk, Etnico
Vai all'album Vai alla recensione

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati