Tracklist

00:00
 
00:00
Leggi la recensione Video in questo album (1)

Descrizione a cura della band

Un concept album sulle relazioni interpersonali - soprattutto amorose, ma non solo - e sulla relazione con sé stessi. Di Passaggio - primo album pop in italiano di Luciano Nardozza, dal 29 aprile su tutti gli store digitali - nasce dall’esigenza di condividere storie ed emozioni legate al tema delle relazioni e a quello più ampio dell’ ‘essere’ attraverso brani originali, di cui l’autore firma testi, musica e arrangiamenti. L’album è stato anticipato a inizio aprile dal lancio del singolo Il Folle Mio Librarmi in Volo (ora in rotazione radiofonica), brano che racconta di un nuovo inizio, “un’alba nuova con la stessa pelle, senza più farsi male”.
Di Passaggio si snoda attraverso quindici brani dai toni variegati, ma legati tra loro a formare un tutt’uno. Nella parte centrale si focalizzano, in particolare, sul dispiegarsi dei vari momenti di una storia d’amore, narrando ed esprimendo le emozioni legate all’innamoramento, all’idillio, al tradimento, alla confusione, alla separazione, alle numerose riflessioni a posteriori, al superamento della rottura. Questi momenti, però, non sono presentati nell’ordine lineare e cronologico in cui in genere si vivono, a sottolineare il fatto che la dimensione emotiva profonda è di carattere onirico e un solo attimo può includere tutte le altre fasi di una storia. “La natura delle emozioni è quella di essere fluide, mescolate. Di passaggio sono amori, emozioni e persone”, precisa Luciano.
Raccontano queste “fasi” Il Mio Primo Sbaglio, Aprile, Frastuono di Passi, Il Folle Mio Librarmi in Volo, Non è Colpa di Nessuno, Dimmi, La Rondine Confusa, Quell’Altra Metà, Scolpita Nel Vuoto.
Ad aprire e chiudere il disco, invece, due brani apparentemente slegati dagli altri a livello tematico, ma che in qualche modo li racchiudono come in una cornice, a ricordarci che, oltre alle storie d’amore, c’è dell’altro. Si tratta di La Tua Giostra, descrizione di un mendicante che ha guadagnato il giusto distacco per vedere le cose per quelle che sono (“Siam tutti di passaggio...” ) e Come se, fotografia di attimi senza un domani.

Completano l’album - inseriti in ordine sparso nella seconda parte - Scarpa, storia di un’anima che rinuncia alla propria vita conosciuta e comoda per cercare la libertà dell’essenza, Prima che il Tempo, invito al calore e alla condivisione con i nostri simili e L’Altalena degli Umori, brano che vuole mettere in risalto l’ambivalenza dell’essere umano, sempre in balia delle proprie mutevoli emozioni.

IL PRIMO SINGOLO
Al superamento della ‘rottura’ di una storia d’amore è legato il singolo di lancio - Il Folle Mio Librarmi in Volo. Attraverso un sound dai toni caldi e un ritmo incalzante, esprime lo stato d’animo di chi - dopo il travagliato periodo della fine di una storia d’amore importante - trova la forza di uscire dall’inferno più buio, guardare le proprie ferite e guarirle. “Voltare pagina a volte sembra qualcosa di così inusuale da apparirci folle, come il sorriso di chi, per un attimo, si scopre senza quei pensieri che prima lo tenevano in ostaggio” - commenta Luciano, che aggiunge: “Malgrado Il Folle Mio Librarmi In Volo si riferisca all’ultimo stadio di una storia d’amore, ossia al suo superamento, ho voluto scegliere questo brano - che parla di un nuovo inizio - per lanciare il disco Di Passaggio, il mio primo progetto cantautorale pop in italiano dopo anni dedicati alla musica strumentale. Quindi un nuovo inizio nella mia carriera.”

Credits

Luciano Nardozza: voce, chitarra, basso, programmazione.
Nicola Caruso: tastiere
Stefano Di Niglio: batteria (tracce 3 e 8)
Antonello De Luise: basso (traccia 3)
Federico Caruso: tromba
Angelo Nardozza: Suoni e Grafica
Silvia Beillard: foto
Filippo Nardozza: Media & P.R. Agent
Scritto, prodotto e arrangiato da Luciano Nardozza

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati