Marcello Capozzi - Ascolta e Testo Lyrics Canto campano

Brano

00:00
 
00:00

Testo della canzone

penso a chi ha
intontito le sue ansie
le illusioni e i lamenti
tra noi insetti predati
penso a chi ha
sfibbiato le sue scarpe
inchiodandosi al terreno
fra noi semi di contropotere
sotto il peso di uno stato
che interviene con
deroghe ed eccezioni
anch’io non so più ribattere
io non so più pretendere
mentre flussi in etere
toccano la luce
si stravolgono i feti
fiotti immateriali
calcano i corpi
storie che ora
so comprendere
ma non so difendere
più che stare a lutto
e vestirmi di nero

Album che contiene Canto campano

album Sciopero - Marcello CapozziSciopero
2013 - Cantautore, Rock Seahorse Recordings, Audioglobe
Vai all'album Vai alla recensione

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati