Marcello Capozzi - Ascolta e Testo Lyrics Il vetro e l'intero

Brano

00:00
 
00:00

Testo della canzone

Chiediti che cosa resta
Se hai le mani a terra
Quando un sentiero
Ha un suo moto
Non si ricava un verso
Guarda com’è triste il legno
Arso per figli di famiglie sterili
Detrito reso infermo
Non protesta nemmeno
Restiamo noi
Con un po’ di amore preso
In distorsione e noise
Con quel che resta in valigia
Sciolta ambizione spesa in oro
Raccolta e licenziata
Tu che sei uguale al legno
In tronco con cerchi
Che enumerano gli anni
Sei tu che ti senti infermo
Ma non protesti nemmeno
Resistiamo noi
Con un po’ d’amore preso
In distorsione e noise
Con quel che resta di un’ambigua
Ritratta ambizione
E di una nuova creatura licenziata
Va’ a scovare qui
Come imparare più dal vetro
Che roso in petto manda a colare
Chi sprezza solo il desiderio
Di essere intero
Chiediti se la vita resta
Spiegati se qualcosa resta
Se con le mani a terra
Non crei il vetro e l’intero

Album che contiene Il vetro e l'intero

album Sciopero - Marcello CapozziSciopero
2013 - Cantautore, Rock Seahorse Recordings, Audioglobe
Vai all'album Vai alla recensione

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati