Descrizione a cura della band

“Overtones” è il nuovo disco di Mario Conte.
Il titolo significa “armonici”.
E’ un disco di musica elettronica, ma naturale.
E’ un disco di musica naturale, ma sintetica.

Nasce in natura, ma cresce in laboratorio.
E’ una ricerca artistica che parte dalla reinterpretazione del suono come fenomeno fisico naturale.
E’ un incontro fra Arcaico e divenire.
E’ una visione della natura: non statica, ma dinamica e in evoluzione.
Per preservarsi.

Tamburi rurali del Sud Italia - le Cupa Cupe- e beat elettronici.
SEA Organ e synth.
Registrazioni ambientali ed elaborazioni sintetiche.
Prese dirette e post-produzioni.

Perché la natura è un laboratorio.
Ma il laboratorio è il luogo naturale di chi ricerca.

La Puglia e la Croazia.
Torino e Berlino.

Pino Basile e i suoi tamburi. Nikola Bašić e la sua installazione/strumento musicale.
E poi in laboratorio la collaborazione di Climnoizer ed Alessandro Quintavalle.

“Overtones” è una composizione acustica la cui valenza armonica è essenziale quanto dissonante.
Cinque brani come armonie nella discrepanza.
Perché ogni discrepanza, nel suo gioco di equilibri e contrasti, è armonia.

Credits

Prodotto, registrato e mixato da Mario Conte.
COMPOSIZIONI DI:
Mario Conte & Pino Basile tracce 1,2,5
Mario Conte: tracce 2 & 3

Traccia 1:
In Cupa Trance: Cupa Cupe
Mario Conte: Roland TR-808, Knast Mosturizer, Frequency Shifter, live recordings editing and reworking.

Traccia 2:
In Cupa Trance: Cupa Cupe
Mario Conte: Arp 2600, Roland TR-808, Sherman Filterbank, Roland DEP-5, digital vocals, live recordings editing and reworking

Traccia 3:
Pino Basile: Solo Cupa Cupe
Mario Conte: Programming, Folktek Harmonic Field Sinthesyzer, See Organ recording and processing
Alessandro Quintavalle: Lo-fi analog tapes recorders, live vocal tape scratching over Dostoevsky’s Crime and Punishment cassette

Traccia 4:
Alessandro Quintavalle: Lo-fi live analog tapes recorders and effects
Luca Canciello: Guitar harmonics, VCO drone
Mario Conte: Programming, fixed filter bank and frequency shifting processing.

Traccia 5:
In Cupa Trance: Italic Sticks, Cupa Cupe, percussions.
Alessandro Quintavalle: Analog tape drones and effects, fake guitar,
Mario Conte: Digital drum programming and sfx, live recordings editing and reworking

Tutte le tracce sono registrate nel corso di sessioni d’improvvisazione in presa diretta.
Registrato ad Altamura (BA), Torino e Berlino tra Aprile - Ottobre 2012 e Giugno - Dicembre 2013.

Post-prodotto a Berlino e Torino
Mixato a Torino @ La Cueva Recording House.
Illustrazione in copertina: Matteo Nuti.
Artwork: Umberto Nicoletti.
Mastering: Gianluca Patrito @ G-Effect Mastering Studio / Torino

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati