Leggi la recensione

Descrizione

Nel nostro spirito due forze contrastanti si incontrano e scontrano dando vita a un continuo pulsare che si tramuta poi nelle nostre sonorità. Crepuscolo e albore, paradosso e normalità, amore e odio, bene e male, gioia e dolore, vita e morte. Siamo l'interagire tra queste forze, il cercare di avvicinare gli estremi che mai riusciranno a toccarsi. Questo invisibile, nebuloso e inconcepibile equilibrio regola il nostro essere e ci fa sentire vivi e pensanti. Ci sono diversi modi per esprimere le proprie paure, i propri dolori e le proprie sofferenze. Quello più facile, forse, è quello di nasconderle dietro una maschera felice e di mostrarla al mondo in tutta la sua fulgida e illusoria bellezza. In alternativa le possiamo portare con noi in primo piano, cantarle al mondo, farle nostre in ogni momento della giornata e dipingerle con quei colori agrodolci che ci danno la speranza di poter dare loro il lieto fine fiabesco che avremmo sognato. Morte, paura, abbandono e accettazione scendono al nostro fianco e ballano cantando la nostra musica…tutti insieme, avanti, Marsch!

Credits

Matteo Zamagni: basso, voce, tastiera
Fabrizio Angelini: chitarra, voce, basso
Gabriele Lasi: chitarra
Daniele Battistini: batteria

Testi: Zamagni, Angelini / Musiche: Marsch

Registrazione, mixaggio e mastering: Andrea Muccioli e Ivan Tonelli (Stop Studio)
Edizione e produzione: Andrea Felli (Acanto Sas)
Ufficio stampa e comunicazione: Delfi Comunicazione
Fotografia: Marco Angelini

Contatti: info@marsch.it / info@delficomunicazione.it

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati