Leggi la recensione Video in questo album (1)

Descrizione a cura della band

“Non date il salame ai corvi” è il secondo lavoro in studio del talentuoso e ispirato cantautore Gianluca Massaroni, il primo con il nome d’arte MASSARONI PIANOFORTI, che trae origine dalla ditta di famiglia in cui Gianluca lavora (è addetto all’accordatura dei pianoforti). Il nuovo disco è stato possibile anche grazie al finanziamento ricevuto attraverso Musicraiser.it, la prima e più diffusa piattaforma di crowdfunding in Italia fondata da Tania Varuni e Giovanni Gulino (Marta sui Tubi). Massaroni è talmente piaciuto che Musicraiser ha deciso di proseguire il lavoro con lui producendogli il disco come etichetta discografica, avvalendosi della distribuzione di Universal.
Musicista con alle spalle una partecipazione – e una vittoria del Premio della Critica come miglior testo - a Musicultura 2006, esordisce discograficamente nel 2009. Il suo stile elabora la lezione di grandi cantautori italiani del passato, con una freschezza musicale di forte impatto.

Credits

“Non date salame ai corvi” contiene undici brani + uno (ghost track) in cui si definisce il percorso di un cantautore dalle grandi potenzialità, capace di emozionare e far sorridere insieme, in cui l’ironia cela uno sguardo lucido sulla vita e le sue contraddizioni.

Commenti (3)

Carica commenti più vecchi
  • Josephine Storm 11/01/2015 ore 02:56 @cliviolaura

    Quest'opera, a mio parere, contiene delle perle di artigianato linguistico sostenute, nella maggior parte dei casi, da una melodia forte, facilmente orecchiabile, mai banale. Si ritrovano le radici cantautorali, profondamente italiane, si sentono richiami brittannici. C'è una certa sincerità nella poetica, una contemporaneità retrò, un tratto onirico che alleggerisce tutto. Anche la dura moralità dell'artista. O artigiano. Un disco da ascoltare, secondo me.

  • Josephine Storm 11/01/2015 ore 02:57 @cliviolaura

    britannici

  • Alessandro Silvestri 27/05/2015 ore 20:44 @alesilve

    Ma quanto è bello sto disco!

Aggiungi un commento:


ACCEDI CON:
facebook - oppure - fai login - oppure - registrati