Leggi la recensione Video in questo album (3)

Descrizione a cura della band

Il sound elettronico e d’avanguardia di “Maggio all’Improvviso” coniuga la ricerca sonora del mainstream pop internazionale, con una scrittura e una vocalità alternative e sperimentali.
Synth analogici e batterie elettroniche si fondono con strumenti elettrici e da camera, alternando aperture solari a tratti oscuri synth pop e psichedelici trip-hop, su melodie suggestive ma orecchiabili.
La voce gioca con colori ed emissioni inedite, nei tappeti vocali filtrati a creare strumenti inaspettati, e nelle lead, che integrano il canto suadente di una sirena dream pop, a vaghi sentori brit soul, con un’espressività più spiazzante, coraggiosa e distintiva, che guarda a Bjork, Kate Bush e PJ Harvey come muse ispiratrici.
I testi, in italiano, raccontano imprevisti sentimentali, e parlano di disagi e inquietudini di una trentenne della generazione “post”, che della crisi ha fatto di necessità virtù. Immagini rarefatte, oniriche… il confine tra sogno e realtà si fa labile, ma deliberatamente: un’Alice ancora giovane, ma adulta e consapevole, sensuale, che ha preso in mano il proprio Wonderland e sceglie le sue fantasie.

Credits

Release Novembre 2014
________________________________________
Genere: Electropop / Synth Pop / Trip-hop
________________________________________
Tracce: Maggio all’Improvviso (M. Bruno – S. Vita)
Il Vaso di Pandora (M. Bruno)
Æssenza (M. Bruno)
Inadatta al Mondo (M. Bruno – S. Vita)
Il Niente che mi Da (M. Bruno)
________________________________________
Micaela Bruno: voice, backing vocals & vocal loops, composing & arranging.
Roberto Cola: record producer & audio engineer, electronic backing tracks.
Fabrizio De Carolis: mastering engineer.
Claudio Stasi: piano & keyboards. Marcello Pacifici: guitars.
Marco Brozzi: saxophone. Gianni Pieri: cello.
Alessio Contorni: flute. Stefano Vita: composing.

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati