Leggi la recensione Video in questo album (1)

Descrizione

L'album "Open Source" dei Motherboards Project, scritto e prodotto fra la toscana e Berlino tra il 2009 e il 2013, vanta la partecipazione di artisti provenienti da Italia, Germania, Serbia.
Il progetto unisce varie forme di arte visiva con la musica rock, elettronica ed altro. La band, esibitasi già in Italia, Germania e Malta, presenta live ogni volta diversi nell'approccio sperimentale e nelle contaminazioni artistiche. Dalla fusione visuale del mondo metropolitano contemporaneo e delle immagini di componenti elettroniche nasce il Motherboards Project, così come la musica ideata ed elaborata per mezzo della "macchina" Computer, si sviluppa fondendosi con il mondo emotivo e con il flusso delle esperienze di vita umane. Open Source sta invece ad indicare la libera collaborazione ed interpretazione artistica delle persone di volta in volta coinvolte nella produzione musicale e visuale; ma anche l'utilizzo di sistemi aperti e di un idea più libera e condivisa di produzione e fruizione artistica e culturale. Visuals, live paintings, body paintings, light shows si fondono con il repertorio originale e con improvvisazioni elettro-rock e sperimentali. Selezionati già per Italia Wave Toscana, il live performers meeting di Roma, il Malta Council for Culture and the Arts e per il Rock Contest di Firenze la band ha completato le registrazioni del primo album con la Seahorse Recordings. Il disco è in uscita a settembre 2014.

www.motherboardsproject.eu

Credits

Music, Lyrics: Francesco Baiocchi (www.francescobaiocchi.com)
Artistic Production: Paolo Messere (www.seahorserecordings.com).
Alan Vichi (www.tonitedesco.com), Francesco Baiocchi.
Motherboards Project musicians:
Francesco Baiocchi: Vocals, guitars, electronics, synths, banjo, piano, electronic & acoustic drums. Stefano Forti: bass guitar, backing vocals. Fabio Contorni: acoustic & electronic drums.
Additional artists:
Alan Vichi (Berliner musician & producer): Electronics, programmings, synths on "The milky way", "Right People", "Old Guitar", "modern times", "something like crazy". Marie Huttner: vocals on "right people". Natascha Gutschmidt: vocals on "old guitar". Marek Koch: bass guitar on "old guitar", "right people". Cristiano Bocci (italian musician & composer - www.cristianobocci.com): "double bass, electronics, programmings on "something like crazy", "face watching", The milky way", right people". Fabrizio Nocci (musician & composer - www.nocci.org): intro on "post-war", outro on "Copenhagen" & " Nature". Marco Lo Muscio (international organist and composer - www.marcolomuscio.com): intro on "post war". Melinda Ligeti (Musician & composer from Belgrade - www.soundcloud.com/melindaligeti): Violin, vocals, piano on "medicine", "something like crazy", "strange folk in a place". Norman Baiocchi ( Sètamùr, i virtuosi dal pianeta talento - www.setamur.com): Flugelhorn on "Blush". Alessia Piccinetti: Vocals on "all girls", "face watching". Matteo Dossena (Edith a.u.f.n. - www.soundcloud.com/edith-a-u-f-n): synth on "something like crazy". Paolo Messere (Ulan Bator, Blessed Child Opera): Synth on "old guitar", "copenhagen", guitar on "the milky way". Daniele Ciaffarafà: Drum machine on “all girls”.
Sound engenieering: Alan Vichi, Matteo Dossena, Francesco Baiocchi, Paolo Messere.
Recorded between: Abbadia San Salvatore (SI) / Berlin / Pescia Romana, Montalto di Castro (VT).
Artworks: Francesco Baiocchi, Giancarlo Baiocchi, Emiliano Baiocchi (www.emilianobaiocchi.com)/, Daniele Sasson (www.danielesasson.it).

Seahorse Recordings / New Model Label / Audioglobe
Lunatik Press Office

www.motherboardsproject.eu

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati