Leggi la recensione Video in questo album (1)

Descrizione a cura della band

MATTI A COTTIMO & ORDIGNO PRODUZIONI
presentano
ŁUKASZ MROZINSKI
"MAD PRIDE"
in collaborazione con
Lorenzo Peyrani
I DISCHI DEL MINOLLO – EDISONBOX – VITTEK RECORDS
OFF STUDIO

MROZINSKI on Facebook
www.facebook.com/mrozinskil

MROZINSKI on YOUTUBE
www.youtube.com/aszmrozinski

MROZINSKI on SOUNDCLOUD
www.soundcloud.com/mrozinski-lukasz


Mad Pride segue l'EP “Trust In Love To Be” (2013 I DISCHI DEL MINOLLO/Believe) e rappresenta l'esordio da solista di Łukasz Mrozinski.
Fondatore dei Theorema, del progetto noise aSzEs0, voce e chitarra dei Merçe Vivo, chitarra nella storica noise-band torinese Seminole, nei Toda e nel progetto di sonorizzazione Rebe.
Con il duo d'improvvisazione sonora aSzEs_0 nel 2008 esordisce sui palchi newyorkesi. Nel 2009 apre il concerto presso lo sPAZIO211 dell'ultimo tour di Moltheni. Nel 2013 "Trust In Love To Be" viene presentato dal vivo ad Elblag in Polonia presso il MJAZZGA Club. Nel 2013 compare nella compilation tributo ai Fluxus “Tutto da rifare” (Mag-Music, V4V Records) il brano “Una splendida giornata di luna” di cui viene prodotto il video in collaborazione con Agnese Gemetto e Go_Diva Production.

Pocahontas sarà anche un grande film d'animazione, ma non quanto “Mad Pride”. Così come non si può vivere la vita, così non si può fare un romanzo che sia un romanzo, una felicità che sia felice, un disco che sia un disco. Questo disco è un film, anzi è un filmo. Il filmo è basato sulla vita di Mrozinski, ma romanzata. Con Lynch (regista, non cantante), Kubrik e Warhol in testa. Ascoltare questo filmo significa anche respirare l'atmosfera della Ordigno, l'immediata distanza nostalgica del suono che evoca una Factory torinese inesistente, ma innegabile: è lì, sulle tracce. “Lapis Revisited” come Highway 61, “il Dottore” come il patto col Diavolo sull'autostrada stipulato da Robert Johnson; si respira molta America in questo filmo, che è anche un documentario (alla Scorsese? Alla Herzog), come si respira America nella Germania di Herzog.

La produzione è stata affidata a Lorenzo Peyrani di ORDIGNO STUDIO, mentre il master finale è stato eseguito da Marco Milanesio, di OFF Studio. L'album è composto da 12 brani traboccanti, al confine tra quotidiano e psichedelia. MAD PRIDE è l’orgoglio della follia.

L'11 novembre 2014 è uscito sul mercato digitale e il 21 novembre 2014 sarà in tutti i negozi, supportato dalla collaborazione tra le etichette I DISCHI DEL MINOLLO, EDISONBOX e VITTEK RECORDS, dal movimento Torino Mad Pride, dal distributore Audioglobe e dalla partecipazione di numerosi artisti torinesi, tra i quali Matteo Castellano, Stefano Amen, Maurizio Suppo, Martha Helika Mrozinski, Gabriele Maggiorotto, Enrico Supertino, Linda Messerklinger, Eros Giuggia e il pittore visionario Cosimo Cavallo.

Si potrà rappresentare dal vivo questa musica? Non dovete preoccuparvi che ci pensiamo noi a quello. Il filmo sarà teatralizzato senza perdere nulla.
Un ultimo pensiero, obbligato, al Richard O'Brien del Rocky Horror. We love you.


“MAD PRIDE è il racconto della ricerca di una direzione, di un percorso di crescita che rifugge le ideologie e la morale comune. Ascoltare le proprie parole, ripercorrere a ritroso le azioni compiute. Una collaborazione nata sullo sfondo di un ricovero psichiatrico e dell’incontro con la realtà del movimento Torino Mad Pride. Il vezzo di miscelare i suoni ai significati.”
Łukasz Mrozinski


“Ma ci sono un paio di fatti in più che non è possibile non menzionare. Primo: il lavoro si è collettivizzato, coinvolgendo una rete di utenti della salute mentale che si stanno auto-organizzando a Torino in una rete di attivismo politico di stampo anarco-individualista (per quanto possa sembrare incredibile), il Torino Mad Pride, che ha fornito, attraverso la costola Matti A Cottimo, l'Ordigno Studio e la quasi totalità dei musicisti coinvolti nelle registrazioni; secondo, che il mio personale intervento ha dato una lettura ulteriore a quella già pregna dell'autore. Mi sono trovato di fronte il materiale più intimista che avessi mai affrontato in vita mia. Nello spazio di quella piccola stanza, ho provato a inserire lo spazio SIDERALE, e vedere cosa rimaneva dell'intimismo. Era rimasto imperturbato. Allora ho aumentato le dimensioni di quello spazio, l'ho distorto in tutte le forme del contingente (la savana), cercando di farlo esplodere. Credo che il risultato sia quanto di più unitario e logico, come se questa battaglia avesse fatto da collante.”
Lorenzo Peyrani

ACQUISTA e ASCOLTA
su
www.edisonbox.it
www.vittekrecords.com

E SU TUTTI GLI STORE DIGITALI

Credits

01.Lapis Revisited
(Ł.Mrozinski)
con Ł.Mrozinski, M.H.Mrozinski, L.Messerklinger, M.Castellano, L.Peyrani, M.Suppo

02.L'Inquilino
(Ł.Mrozinski)
con Ł.Mrozinski, L.Peyrani, M.Suppo, S.Sandretti, L.Giglio

03.Percezioni Finissime
(Ł.Mrozinski)
con Ł.Mrozinski, M.H.Mrozinski, L.Peyrani, M.Suppo, M.Di Brino

04.Helika
(Ł.Mrozinski, E.Supertino)
con Ł.Mrozinski, M.H.Mrozinski, L.Messerklinger, M.Castellano, G.Maggiorotto, L.Peyrani

05.IV Elementare
(Ł.Mrozinski)
con Ł.Mrozinski, M.H.Mrozinski, L.Peyrani, M.Suppo, M.Di Brino, L.Atzori

06.Doppio Standard
(Ł.Mrozinski)
con Ł.Mrozinski, M.H.Mrozinski, L.Peyrani, M.Suppo, M.Di Brino

07.Il Dottore
(L.Peyrani, Ł.Mrozinski)

08.Esordio
(Ł.Mrozinski, L.Peyrani)
con Ł.Mrozinski, L.Messerklinger, M.Castellano, E.Supertino, G.Maggiorotto, L.Peyrani, D.Lupo, M.Suppo, S.Sandretti, L.Giglio, S.Papini, V.Vettore

09.L'Uomo dagli Occhi Rotti
(Ł.Mrozinski, M.Suppo)
con Ł.Mrozinski, L.Peyrani, M.Suppo, M.Di Brino

10.Torino Mad Pride
(Ł.Mrozinski, L.Peyrani)
con Ł.Mrozinski, M.Suppo, M.Di Brino, S.Sandretti, C.Abbà, B.Di Zazzo, A.Moretti, L.Atzori, L.Peyrani

11.Ancora di noi
(L.Peyrani, Ł.Mrozinski)
con Ł.Mrozinski, L.Messerklinger, E.Giuggia, L.Peyrani

12.La strada di neve
(Ł.Mrozinski, E.Supertino, L.Peyrani)
con Ł.Mrozinski, E.Supertino, L.Peyrani, S.Amen, S.Sandretti

Parole Łukasz Mrozinski
Musica Łukasz Mrozinski eccetto Helika ( Ł.Mrozinski / E.Supertino), La strada di neve (Ł.Mrozinski / E.Supertino / L.Peyrani), Esordio (Ł.Mrozinski / L.Peyrani), Ancora di noi (L.Peyrani / Ł.Mrozinski), Il Dottore (L.Peyrani / Ł.Mrozinski), Torino Mad Pride (Ł.Mrozinski / L.Peyrani), L'Uomo dagli Occhi Rotti (Ł.Mrozinski / M.Suppo)
Ideato e composto da Łukasz Mrozinski
Prodotto da Lorenzo Peyrani.
Il Torino Mad Pride, attraverso la cooperativa sociale Matti a Cottimo, ha fornito gran parte dei musicisti che hanno eseguito e registrato i brani.
Registrato e missato presso Ordigno Studio da Lorenzo Peyrani, Łukasz Mrozinski.
Masterizzato da Marco Milanesio presso OFF Studio.

Progetto grafico Chicca Vancini
Opere Cosimo Cavallo

Pubblicato in collaborazione con
I Dischi del Minollo, Edisonbox, Vittek Records

Łukasz Mrozinski: voce, chitarra acustica, chitarra elettrica, rototom, cimbali, tastiera, effect-pad, respiri, violino acustico, corno transilvano, pistola, cori Lorenzo Peyrani: basso, rototom, pianoforte, tastiere, chitarra classica, respiri, violino acustico, campionatore, melodica, piffero, voce, cori Maurizio Suppo: chitarra elettrica, rototom Enrico Supertino: pianoforte, violino elettrico Matteo Castellano: pianoforte, tastiera, chitarra elettrica, cori Linda Messerklinger: voce, cori Gabriele Maggiorotto: batteria, percussioni Daniele Lupo: batteria Marco Di Brino: sax tenore, sax baritono Eros Giuggia: sax soprano Simone Sandretti: flauto dolce soprano, flauto dolce contralto, sax di legno, biglie di ferro, chiave inglese, mattonelle, pietre, acqua, scopa, respiri, voce, cori Luca Giglio: sintetizzatore, voce Stefano Amen: sintetizzatore Martha Helika Mrozinski: voce, cori Luca Atzori: voce, cori Chiara Abbà: cori Beatrice Di Zazzo: cori Silvia Papini: cori Alberto Moretti: cori Valentina Vettore: cori

Info & Booking
aszmrozinski@gmail.com
tel. +39 334 7642250

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati