Tracklist

00:00
 
00:00
Leggi la recensione

Descrizione a cura della band

Nada è un'artista capace di passare dalla musica al teatro alla scrittura con
un'invidiabile nonchalance e credibilità. Da anni macina chilometri e cavalca palchi
passando da un club rock ad un festival.
Nada ha conquistato una sua credibilità trasversale : ai suoi concerti e tra il suo
pubblico eterogeneo si incrociano tre generazioni.
Nada canta solo quello che le muove qualcosa nello stomaco, la versione
underground del cuore.
Nada è puro istinto e ha 120 battiti al minuto, quando è rilassata.
In questo nuovo lavoro lei ha deciso di voler rispettare la visione più naturale
possibile delle canzoni che ha scritto, una visione minimale, dove anche i piccoli
elementi diventano fondamentali.
Il disco parte tutto da una pre/produzione casalinga registrata su Garage Band di un
portatile.
Questa manciata di canzoni sono dunque vestite di stracci semplici ma montati come
un patchwork che li rende piccole opere d'arte, di un artigianato che ha regole
classiche ma che guarda al futuro, che è capace di far convivere la distrazione e
l'impegno, di scovare la leggerezza nella profondità dell'essere.
Frasette cantate all'orecchio o a squarciagola trasformate in una fisarmonica. O in
un sintetizzatore. Andamenti di chitarra suonati con il pollice, voci registrate su
musicassette a quattro piste. Una grande attenzione a non allontanarsi da quel
mondo, capace grazie ad una nuda intimità di trasmettere sensazioni vere.
Il suono generale di questo disco ha quindi il compito di essere solo una sensazione,
che accompagna in punta di piedi la protagonista assoluta che in questo caso è la
voce unica di Nada, e che in questo modo riesce ad andare sempre oltre le parole.

Credits

Il disco è stato registrato tra i tramonti della Maremma da Nada e Gerri Manzoli e tra
le nebbie dell'autunno ferrarese da Manu Fusaroli al Baricentro di Produzioni
Musicali Natural HeadQuarter di Corlo, Ferrara .
Hanno suonato amici musicisti di passaggio.
Tutte le canzoni sono composte per musica e parole da Nada.
“La canzone dell’amore” è il nuovo singolo in uscita l’8 gennaio è stato scritto da
Nada per un gruppo di ragazzi diversamente abili, The Dreamers, che hanno
partecipato alla nascita e alla registrazione della canzone facendo i cori.

Commenti (1)

  • Riccardo Oitana 15/01/2016 ore 13:52 @apothema.teatrodanza

    Commento vuoto, consideralo un mi piace!

Aggiungi un commento:


ACCEDI CON:
facebook - oppure - fai login - oppure - registrati