Leggi la recensione Video in questo album (1)

Descrizione

Autoproduzione sotto ogni aspetto, NUNA ha tenuto impegnati i Need Her Liver per più di due anni di assiduo lavoro di scrittura, ricerca, perfezionamento e studio per concepire quella che è sicuramente la loro opera più ambiziosa.
E' un concept album di 10 tracce che esplora il genere creato dalla band nel precedente lavoro "Gigante" e lo eleva ad uno stato di profondità compositiva, sonora e concettuale inedito per i cinque musicisti.
NUNA è l'antico supercontinente, è un'opera che vede estremi al suo interno toccarsi e scontrarsi. Esplosività, psichedelia, emotività, furia e dolcezza sono solo alcune delle entità evocate dal disco, che raccoglie in se stesso, nella storia che narra e nella sua grafica, un nuovo Olimpo, un tempio di divinità sacre e pagane, di miti e leggende irreali che incarnano nelle loro contorte forme vizi debolezze e virtù di ogni o nessun tempo.
In 10 tracce è possibile percorrere un viaggio tra riff blues, cavalcate psichedeliche, ballads spaziali e arpeggi onirici.
Assalti di chitarre in preda a fuzz esplosivi, basso e batteria che percorrono montagne russe sonore, linee canore imprevedibili e intricate sono gli elementi che compongono la base di NUNA, ad aggiungersi compaiono il suono di vecchi synth e tastiere, struggenti melodie di Mellotron, chitarre acustiche e percussioni africane.
Tutto questo è stato composto, suonato, registrato e mixato dalla band in totale e voluta autonomia dal mercato discografico.
Il disco esce in formato digitale il giorno 03.06.2016 sotto l'etichetta indipendente Rainy Dayz Blues Machine.

Credits

NUNA:
scritto e suonato dai Need Her Liver
registrato e mixato da Daniele Sconocchini
masterizzato da Maurizio Giannotti
grafica realizzata da Diego Barabba Giannini

Daniele Sconocchini: chitarra elettrica, chitarra acustica, synth, tastiere, mellotron
Renato Rossi: chitarra elettrica, chitarra acustica
Diego Giannini: voce
Alessandro Servadei: basso
Patrizio Vigiani: batteria e percussioni

Percussioni aggiuntive: Michele Tiberi

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati