Piccola guida ai festival dell'estate in Campania

Nadir / Napoli Direzione Opposta FestivalNadir / Napoli Direzione Opposta Festival
16/06/2017 12:00 di

L'anno scorso notavamo che negli ultimi anni in Campania sta esplodendo una galassia di festival inimmaginabile fino a qualche anno fa. Quest'anno il trend continua, con qualche new entry, qualche manifestazione che cresce e qualcuna che esce di scena, ma soprattutto con un'offerta eterogenea che va dalla produzione medio-grossa con nomi di caratura nazionale o internazionale, a quella piccola mossa solo dalla passione e dalla voglia di animare un panorama culturale che rischia di rimanere spoglio e provinciale. Insomma, se siete campani o passate di qui per la stagione, ecco tutto (o quasi) quello di cui avete bisogno per un’estate lontano dai tormentoni reggaeton da spiaggia. Per sapere invece dove andare nel resto d'Italia, ecco la nostra guida ai migliori eventi dell'estate.

La Musica Può Fare

Santa Maria Capua Vetere (CE), 18 giugno


Un’altra delle piccole realtà campane che mettono insieme la passione per la musica con la solidarietà o l’impegno sociale, è la manifestazione organizzata vicino Caserta dall'associazione Club 33 Giri, ormai da sei anni. Quest'anno parte dei proventi andrà ad una cooperativa che si occupa di reinserimento sociale dei disabili e il programma presenta una lunga lista di contenuti, in primis mostre fotografiche e pittoriche, oltre ovviamente alla musica live con Blindur, i Discoverland di Pier Cortese e Roberto Angelini, Fitness Forever e Bruno Bavota. 

Qui l'evento facebook ed il sito 

Newroz Festival

Napoli, 23 -25 giugno

 

Terza edizione per il festival con la direzione artistica dei 99 Posse che prende il nome dal capodanno curdo. Quest’anno il Newroz ritorna alla Mostra d’Oltremare per tre giorni di concerti. Protagonisti della prima serata  i titolari 99 Posse, insieme al percussionista Ciccio Merolla e ai padrini del lato più jazz e progressive del neapolitan power, James Senese & Napoli Centrale.

I beniamini della nuova musica napoletana Foja saranno protagonisti del secondo giorno, mentre la chiusura col botto spetta a Lo Stato Sociale.

Qui l'evento facebook 

NaDir \ Napoli Direzione Opposta Festival

Napoli, 29-30 giugno/ 1 luglio


Per il terzo anno torna al Polifunzionale di Soccavo il Nadir Festival, tre giorni di musica, presentazioni, dibattiti, performance, mostre fotografiche, spazio per le autoproduzoni e attività per ragazzi, organizzati dal Nadir Collective in rete con altri collettivi partenopei.

Oltre ai gruppi emergenti locali che apriranno le danze, le terne dei protagonisti delle tre giornate annunciate sono GOMMA, Gazebo Penguins e One Dimensional Man per il 29 giugno, Handlogic, Birthh e Mecna per il 30 e La Bestia Carenne, Sula Ventrebianco e Marlene Kuntz per sabato 1 luglio.

 Qui l'evento facebook

Foodstock

Calvanico (SA), 9 luglio

Il Foodstock si autodefinisce una “sagra postmoderna”. Il tema è la relazione fra musica e cibo, da sempre elementi protagonisti dello stare insieme. Quindi workshop e dibattiti sul tema, soprattutto dal punto di vista dell’alimentazione come patrimonio identitario della comunità, e una line up eterogenea.

Adrian Sherwood, Birthh, Bruno Bellissimo, Mexico86, Coma Berenices...

Qui l'evento facebook

Farcisentire Festival

Scisciano (Na), 7-8-9 luglio

 

Farcisentire Festival, giunto alla dodicesima edizione, si conferma come un punto di riferimento per la provincia di Napoli e provincia, offrendo concerti rigorosamente ad ingresso gratuito, oltre a un’area dedicata ad esposizioni artistiche.   The Zen Circus, Fast Animal Slow Kids, Canova, Blindur, Fiori di Cadillac, Due minuti d’odio, I Botanici, La Festa e Le Vacanze sono i nomi che nelle tre serate calcheranno il palco allestito nell’area della stazione delle Circumvesuviana di Scisciano.

Qui l'evento facebook e il sito

Soundproof Festival

Benevento (BN), 21-22 luglio

 

Line up accattivante quella della seconda edizione del Soundproof di Benevento: nella cornice naturale dell’Arena Musa risuonerà la musica di Julie's Haircut, Mokadelic, Gomma, His Clancyness, Anudo, Hermit, Mòn e Barbott, con una buona commistione di scena underground locale, nomi di caratura nazionale e gruppi con un afflato internazionel. Insieme ad altre manifestazioni di questa lista, una delle dimostrazioni della vivacità culturale che la Campania sta acquisendo anche al di fuori dei dintorni del capoluogo.

Qui l'evento facebook e il sito

Disorder

18-21 agosto, Eboli (SA), 17-20 agosto

Eboli la si conosce di solito solo per una citazione stantia, ma ormai, dopo sei anni di Disorder, per gli ascoltatori più intraprendenti del meridione è sinonimo di un festival contenuto nelle dimensioni ma con una mentalità encomiabile, sempre protesa a radunare una line up originale e immune alla tentazione dei festival fotocopia. Edda, Colombre, Christaux, MakaiSaroos, sono solo alcuni degli artisti di un cartellone tutto da scoprire sotto al palco. Alle aree musicali si affianca da sempre uno spazio dedicato all’autoproduzione in tutte le sue declinazioni, oltre ad un'area campeggio sempre molto vissuta.

Qui l'evento facebook e il sito

Ariano Folkfestival

18-22 agosto, Ariano Irpino (Av)


 

Della nuova edizione del festival irpino dedicato alla musica world e al folk declinato in chiave internazionale, si sa ancor poco. Dopo  22 edizioni, l’AFF è però ormai diventato un marchio affidabile, tanto nella classica versione estiva che in quella off invernale, quindi non c'è che da rimanere in fiduciosa attesa. Intanto è possibile seguire, in questi giorni, l’AFF in un club tour in giro per l’Italia che prevede serate con musica live dedicata alla promozione del festival e alla diffusione delle idee di musica e rivalutazione del territorio che ci sono dietro.

Qui l'evento facebook e il sito

Sponz Fest

Alta Irpinia (Av), 21-27 agosto

Discorso simile per lo Sponz Festival, il festival dell’Alta Irpinia che giunge quest'anno alla quinta edizione. Ma, come si legge in un comunicato firmato da Vinicio Capossela, più che rendere pubblico il programma lui e le altre menti dietro il progetto intendono rendere pubblica un’idea. Un’idea di fare musica dal vivo molto particolare, rurale e slegata dalle logiche a cui siamo abituati, che negli anni scorsi si è concretizzata in esibizioni in location e orari decisamente inusuali e suggestivi. Ma nello specifico, l’idea di quest’anno è “All’incontrè’R”: nel centenario della rivoluzione russa, celebrare ogni forma di scardinamento dell’ordine e di ribaltamento con questa parola presa dalla danza popolare irpina, iniziando dal capovolgere l’abbandono di campagne e piccoli paesi italiani tornando a passare una settimana lì, a contatto con natura e musica. Sicuramente una delle manifestazioni più stimolanti del momento.

Qui l'evento facebook e il sito

 

 

L’elenco appena terminato è tutt’altro che esaustivo: giusto per fare rapidamente qualche altro nome, la stagione chiuderà a settembre con il Suo.Na e con ll’Ecosuoni di Palma Campania, che nell’attesa di notizie sulla line up ha già offerto una giornata di musica gratuita a Sarno. A settembre finisce anche il Noisy Naples Fest, una rassegna iniziata a giugno nella splendida struttura marmorea in stile coloniale dell’Arena Flegrea. I vari spettacoli in cartellone hanno poco in comune e sono diretti a target molto diversi fra loro, ma tocca sicuramente segnalare, oltre a LP e Jarabe de Palo, l’unica tappa meridionale dell’attesissimo tour settembrino dei Justice.

 

Tag: concerti festival

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati